Genoa, attacco troppo sterile

di finconsadmin

Sistemata la pratica Sassuolo, il Genoa ora come obiettivo quello di finire nel migliore dei modi il girone d’andata. Il traguardo dei venti punti al giro di boa è stato raggiunto e superato e quindi ora non resta che provare a giocarsi una gara che sulla carta appare proibitiva.

 

Fino ad oggi la squadra rossoblù, protagonista di un buon campionato, non ha mai fatto punti con le prime della classe e anche questo potrebbe essere un obiettivo. Con la Juventus ha perso, con il Napoli pure, stesso risultato anche con la Fiorentina che ha passeggiato al Ferraris finendo con una goleada. Tra le formazioni che stanno in alto il Genoa ha battuto solo il Verona, mentre ha poi perso con l’Inter alla prima giornata.

 

Insomma per la legge dei grandi numeri potrebbe davvero essere arrivato il momento di quel colpo che tarda ad arrivare e che obiettivamente darebbe al gruppo una straordinaria iniezione di fiducia.

 

Nelle ultime otto giornate di campionato la formazione rossoblù ha collezionato un punto in più di quella giallorossa a dimostrazione di come il cammino del Grifone sia di tutto rispetto. La forzata assenza di Alberto Gilardino è un handicap pesante, davanti toccherà a Calaiò provare a sostituirlo nella maniera migliore con la speranza che gli esterni non lo lascino troppo solo. Il centravanti della Nazionale è bravissimo a capitalizzare ma non va dimenticato che fino ad oggi il Genoa in certe gare quasi non tira in porta. Non a caso l’indice di pericolosità del gruppo di Gasperini è davvero basso 38,9% contro il 62,9 della Roma. Peggio del Grifo solo Chievo e Catania. 

 

Nella classifica dei 7 maggiori tiratori delle due squadre Gilardino è al quinto con 26, preceduto da Pjanic (41), Ljajic(32), Florenzi (29) e Strootman (27). Otto le reti segnate da Gilardino, dietro di lui il vuoto. E’ su questo che Gasperini intende lavorare, in attesa di qualche buona notizia dal mercato.

 

corrieremercantile.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy