Genoa, allenamento mattutino. Esercitazioni in palestra e partitelle a campo ridotto

di Redazione, @forzaroma

Il vento spira e le bandiere che campeggiano sulle tribune del ‘Signorini’ si fanno coccolare dalla brezza. I vessilli rossoblù, solo per oggi, sono stati sostituiti dal tricolore, per celebrare l’anniversario dell’Unità d’Italia.

In campo si è lavorato per poco meno di due ore. L’entusiasmo di Gilardino, rientrato regolarmente in gruppo, ha fatto a pugni con il volto cupo di Constant, costretto a fermarsi per qualche settimana; inizierà l’iter riabilitativo, che lo costringerà al ping-pong tra Pegli e il Riattiva di Lavagna, già martedì pomeriggio. Tutto ok il resto della truppa, che si è disimpegnato tra esercitazioni in palestra e partitelle a campo ridotto. Domenica rifinitura mattutina, a porte chiuse e a seguire pranzo di gruppo nell’abituale sede dei ritiri casalinghi. A metà pomeriggio la partenza in charter per Roma.

(genoacfc.it)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy