Gautieri: “Lotta scudetto? Alla Roma è mancato Totti, Juve abituata a vincere. Arbitri? Gli errori fanno parte del gioco”

di finconsadmin

Intervenuto nello spazio di Dario Bersani e Augusto Ciardi, parla ai microfoni di Tele Radio Stereo, l’ex calciatore della Roma, attuale allenatore del Varese, Carmine Gautieri. Queste le sue parole:

Sul ritorno in campo da allenatore.
“Siamo partiti bene dopo 3 giorni di lavoro. Abbiamo avuto modo di lavorare sul modulo, sui movimenti e i ragazzi hanno risposto, conquistando la vittoria”.

Che idea si è fatto della frenata della Roma?
La Roma sta facendo un grandissimo campionato, unica squadra imbattuta in Serie A. E’ normale che quando hai un calo e hai contro una squadra come la Juventus, si fa difficile. Sono mancati alcuni uomini, Totti in primis: col suo rientro penso che la Roma possa tornare a fare grandi cose.

Differenze tra Roma e Juventus?
Penso che, come rosa, i bianconeri siano più competitivi. La Roma ha una rosa importante, sta facendo bene ma la Juventus è abituata a vincere, con tanta gente esperta. I giallorossi ci stanno arrivando. E’ normale che durante il campionato qualcosa perdi, sia a livello fisico, sia a livello mentale. Non è da farci un dramma: a Roma bisogna avere il giusto equilibrio, indipendentemente dal risultato. Capisco che con quelle 10 vittorie… ma il campionato è lungo e la Roma se la può giocare. Il fatto che competa per vincere, è un orgoglio.

Decisioni arbitrali: campionato condizionato?
Adesso, da dentro, sono convinto che abbiamo i migliori arbitri. Il fatto del condizionamento, non lo so. A volte è difficile prendere decisioni sul momento: abbiamo arbitri bravi, che non si fanno condizionare. Gli errori ci sono, ci saranno sempre perchè fanno parte del gioco.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy