Garcia vuole una Roma competitiva anche in Europa. Bastos e Toloi, quattro partite per guadagnarsi la conferma

di finconsadmin

(di Emanuele Sabatino) – Vigilia di campionato in casa Roma, i giallorossi sono attesi dalla difficile sfida contro il Milan (5 vittorie nelle ultime 5 partite) in programma domani sera alle ore 20.45 presso lo stadio Olimpico

 

TRIGORIA: La Roma è scesa  in campo questa mattina  per la rifinitura in vista dell’anticipo di venerdì sera in casa contro il Milan. Dopo essersi assicurata la presenza alla prossima Champions League, i giallorossi inseguono il sogno scudetto. La squadra ha lavorato prima su una parte tecnica con un focus sulle conclusioni a rete, e poi su quella tattica con le prove degli schemi e partitella finale. Dovrebbe essere confermato l’unici titolare che la settimana scorsa ha battuto la Fiorentina al Franchi.

 

GARCIA: Il tecnico giallorosso Rudi Garcia si è presentato stamattina, al termine dell’allenamento di rifinuta, in conferenza stampa alla vigilia della sfida che opporrà i suoi giallorossi ai rossoneri guidati da Clarence Seedorf. Ecco un estratto delle sue parole: “Roma-Milan? Sarà una gara tra due squadre che hanno molta qualità e giocatori di talento. Loro giocano per sperare di raggiungere una qualificazione in Europa League, noi faremo di tutto per raggiungere il primo posto. Mercato? Ho parlato ieri e ho detto che siamo sicuri di giocare la Champions, ma è anche vero che abbiamo giocato sabato e rigiochiamo domani. Non ho avuto il tempo di parlare d’altro, a partire dalla settimana prossima ci confronteremo con Sabatini, il presidente e i dirigenti. Dobbiamo sfruttare il tempo che abbiamo, ma sono concentrato su domani sera. Infine, sulla poca verve delle avversarie della Juve – ha aggiunto il tecnico – Mi aspetto che il Sassuolo giochi come una squadra che vuole salvarsi, con i suoi migliori giocatori, non è sempre successo. Voglio dire solo questo, non voglio vedere un Sassuolo che ha lasciato i migliori in panchina come è successo o di ascoltare l’allenatore dire che una sconfitta per 1-0 è un buon risultato”.

 

ARRIVA BALOTELLI:  la possibilità che la presenza di Mario Balotelli domani sera all’Olimpico possa  pregiudicare l’apertura/chiusura di alcuni settori dello stadio in occasione della partita contro la Juventus, ultima di campionato nella capitale, esiste. Del resto, già in occasione della partita d’andata giocata a San Siro, dal settore ospiti si alzarono cori contro l’attaccante, al punto che il giudice sportivo ordinò alla Roma di disputare una partita con la Curva Sud chiusa (provvedimento prima sospeso e poi annullato). Appare scontato che, se dovesse ripetersi domani sera un episodio del genere, le probabilità di vedere uno stadio Olimpico ridotto in occasione della super sfida contro la Juventus sarebbero altissime. E, ovviamente, non converrebbe a nessuno, in primis agli abbonati della Roma e a tutti coloro che hanno già acquistato i biglietti per la partita contro i bianconeri.

 

VERTICE DI MERCATO: Secondo quanto riportato  dall’emittente satellitare SkySport, il direttore generale Mauro Baldissoni e il CEO Italo Zanzi sono appena rientrati dal viaggio a New York. L’incontro con il presidente James Pallotta c’è stato. Il meeting era mirato alla pianificazione del futuro, mercato compreso, del club giallorosso. Previsto un vertice tra la dirigenza e Rudi Garcia nei giorni successivi alla gara contro il Milan, come ha confermato lo stesso allenatore oggi in conferenza stampa.

 

TOLOI & BASTOS: In bilico la permanenza nella capitale di Rafael Toloi e Michel Bastos, arrivati in prestito con diritto di riscatto a gennaio scorso. Secondo quanto riportato dall’emittente satellitare SkySport, il club giallorosso non appare intenzionato ad esercitare il riscatto per i due giocatori, a meno che non ottenga un forte sconto da San Paolo e Al-Ain sulla cifra dei cartellini.

 

CINQUANTAMILA: Come riportato dal profilo Twitter della società giallorossa, per Roma-Milan (gara in programma domani sera ore 20.45) saranno attesi circa 50.000 tifosi allo Stadio Olimpico. La qualificazione matematica alla Champions, condita dal sogno di un’improbabile rincorsa alla Juventus, ha convinto tante persone ad acquistare i tagliandi: disponibili, ad oggi, solo alcuni biglietti di Tribuna Tevere e Monte Mario.

 

25 APRILE: Il 25 aprile non porta benissimo alla Roma, perlomeno in tempi recenti. Le ultime tre sfide disputate dai giallorossi nel giorno della liberazione hanno prodotto risultati infelici, nella fattispecie nel 2009 (sconfitta per 4-1 a Firenze), nel 2010 (storico ko casalingo con la Sampdoria, tristemente decisivo in chiave scudetto) e nel 2012 (vittoria della Fiorentina all’Olimpico per 2-1). Per ritrovare un risultato positivo in questa data dobbiamo tornare indietro di dieci anni esatti: il 25 aprile 2004 la Roma di Capello vinse infatti in casa, sul neutro di Palermo, per 3-0 contro l’Empoli.

 

TAGLIAVENTO: Sarà il sig. Paolo Tagliavento di Terni, l’arbitro del match tra Roma e Milan valevole per la 35/a giornata del campionato di Serie A in programma Venerdì  alle ore 20.45 presso lo stadio Olimpico. Il fischietto umbro sarà coadiuvato dai due guardalinee Meli e Marzaloni, dal quarto uomo Di Liberatore e dai due giudici di porta Banti e Celi. Sono 25 i precedenti della Roma con Tagliavento. I giallorossi hanno totalizzato: 17 vittorie, 3 pareggi e 5 sconfitte. L’ultimo precedente risale allo scorso 17 marzo, in quell’occasione, all’Olimpico,  i giallorossi ebbero la meglio dell‘Udinese per 3-2 grazie alle reti di Totti,Destro e TorosidisNelle tredici gare casalinghe dirette dal fischietto di Terni, i giallorossi non hanno mai perso.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy