Garcia: “Secondi ma possiamo ancora sognare. Dedico la Champions a Strootman”

di finconsadmin

(Ansa) – Grande protagonista della vittoria della Roma a Firenze contro la Fiorentina e’ stato l’ex viola Adem Ljajic, autore della grande azione che poi ha portato Nainggolan al gol vittoria: “Vittoria importante, su un campo difficile, la Fiorentina ha tanti giocatori bravi, che conosco molto bene, tre punti molto importanti. Poi per lo scudetto non dipende solo da noi, vedremo – ha detto il giallorosso – L’assist e la mia prestazione? Mi alleno ogni giorno al 100%, poi se il mister mi manda in campo do il massimo. Voglio sempre essere decisivo davanti alla porta, oggi ho fatto un assist, l’importante e’ che giochiamo bene e che vinciamo. Il mio futuro? Non lo so ancora, sono venuto a Roma per rimanere piu’ a lungo possibile. Vediamo poi cosa ci sara’ sul tavolo e decideremo“.

 

Naturalmente soddisfatto, della vittoria della sua Roma, il tecnico Garcia:La mia rosa ha grande qualita’ in tutti i reparti, la squadra e’ unita e merita la Champions. Siamo sicuramente secondi, ma possiamo sognare ancora il primato. A Firenze e’ sempre difficile vincere, la Juve aveva vinto e il successo diventa importantissimo. Cosa chiedere a Pallotta per il futuro? Ora nulla, siamo sicuri della Champions e possiamo iniziare a programmare la prossima stagione. Dedichiamo la qualificazione alla Champions anche a Strootman, sono felice che giochera’ la massima rassegna europea con noi nella prossima stagione“. In casa Fiorentina si pensa alla sconfitta subita ma anche alla finale di Coppa Italia del 3 maggio a Roma contro il Napoli e della vicenda delle ultime ore, dove qualcuno vorrebbe Montella e Prade’ il prossimo anno al Milan.

 

Andrea Della Valle rassicura Firenze e i tifosi viola: “Abbiamo giocato contro una grande Roma, purtroppo e’ cosi’, quando ti mancano Rossi e Gomez. Il primo rigore si poteva dare forse, ma non voglio fare polemiche stasera, voglio pensare solo ad arrivare a Roma con la giusta forza – ha detto il patron viola -. Dobbiamo difendere il quarto posto, e poi c’e’ la coppa. Ci sono buone speranze per Rossi-Gomez, il tedesco sicuramente rientrera’ in gruppo dalla prossima settimana, poi vediamo Rossi. Speriamo, sono fiducioso. Montella-Prade’ Milan? Prade’ rimane con noi, strano che vengano fuori in queste due settimane cruciali, adesso, non capisco come mai. Io vi posso dire solo che rimarranno qui tutti. Firenze deve stare tranquilla. Dobbiamo portare a Firenze quella coppa“. Sull’esodo dei tifosi viola il 3 maggio a Roma (a Firenze sono gia’ stati venduti gia’ oltre 22mila biglietti) Andrea Della Valle ha aggiunto: “Firenze rispondera’, ce ne mancano ancora 6-7 mila tifosi, sara’ fondamentale, Firenze non fara’ mancare l’affetto. E’ un gara storica, per me, in passato la Fiorentina ne ha vinte, e’ giusto che torni dopo anni un trofeo a Firenze. Ma pensiamo a difendere il quarto posto“.

 

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Vincenzo Montella: “Sono stati bravi, peccato. La Roma ha la miglior difesa, il secondo miglior attacco ed e’ seconda in classifica, un motivo ci sara’. Siamo andati vicini al gol in diverse occasioni, e’ stata una bellissima partita giocata a viso aperto. Troppi 24 punti di distacco? La classifica rispecchia il valore delle squadre: noi abbiamo fatto un’ottima stagione, forse pero’ con qualche sconfitta di troppo. Cuadrado? Ogni volta sono costretto a fare delle scelte, la squadra numericamente e’ in difficolta’. Oggi Cuadrado sicuramente poteva fare un po’ meglio. Rossi? La prossima settimana tornera’ completamente, anche con i contrasti, cosa che non ha fatto durante la settimana scorsa. Gomez? Sta recuperando, vedremo“. Infine, sul suo futuro alla Fiorentina e’ chiaro: “Parleremo di strategie di mercato dopo la finale di Coppa Italia. Io via dalla Fiorentina? Non e’ possibile, a meno che la societa’ non decida di mandarvi via dopo le 10 sconfitte stagionali“. Fiorentina-Roma e’ stata una gara molto sentita anche dall’ex ds giallorosso Daniele Prade’: “Loro sono forti, dietro, hanno fatto un sacco di punti, sono forti, ma hanno fatto un tiro in porta. Non abbiamo trovato spazi, dietro sono molto forti, peccato. Non ridimensiona nulla questa sconfitta, dobbiamo mantenere il quarto posto, e difenderci dagli altri che rimangono dietro pero’. Matri ha fatto un ottimo secondo tempo, si e’ creato le sue occasioni. Abbiamo giocato una buona gara, contro la miglior difesa del campionato. Coppa Italia? Pensiamo prima al Bologna. Montella e Milan? Tutto falso, rimaniamo qua. Romulo? Non e’ stato riscattato, ne parleremo a fine stagione. Rossi-Gomez? Vediamo giorno dopo giorno, per ora pensiamo a chi sta bene“. Per la cronaca ad assistere alla gara c’era anche l’ex allenatore della Roma e dello Zenit San Pietroburgo, Luciano Spalletti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy