Garcia ritrova i nazionali, Pallotta in arrivo. Il presidente assisterà al big-match col Napoli

di finconsadmin

(Ansa) –E’ un momento importante della stagione, anche se soltanto iniziale. Sicuramente sara’ una partita diversa dalle altre“. Il punto di vista di Morgan De Sanctis non fa una piega. Roma-Napoli in programma venerdi’ sera allo stadio Olimpico rappresenta il big-match dell’ottava giornata di campionato. Il derby del Sud coincide infatti con una sfida al vertice della classifica di cui non si ha memoria. E sugli spalti, anche se non ci sara’ il pubblico delle grandi occasioni a causa dell’orario, del rischio ordine pubblico e del caro biglietti, non manchera’ il presidente giallorosso, James Pallotta, in arrivo dagli Usa (dove la banca d’affari Morgan Stanley sta proseguendo a scandagliare il mercato alla ricerca di possibili soci).

 

Incerta invece la presenza sugli spalti di Maradona, invitato dalla Roma ma in dubbio fino all’ultimo. In campo Rudi Garcia potra’ contare praticamente sulla rosa al completo, se si escludono lo squalificato Balzaretti e l’indisponibile di lungo corso Destro. Il tecnico francese, col rientro a Trigoria di tutti i giocatori impegnati in settimana con le nazionali, ha ritrovato oggi il gruppo di nuovo al completo. Strootman, che aveva accusato un problema alla caviglia, ha svolto lavoro di scarico in palestra, mentre Pjanic (assieme a Gervinho) si e’ limitato a fare differenziato in campo. I dubbi di formazione sono legati soprattutto al ruolo di terzino sinistro dove sono in ballottaggio Torosidis e Dodo’. Quest’ultimo, attraverso Roma Channel, ha lanciato la propria candidatura: “Fisicamente sto molto meglio rispetto alla passata stagione e spero che questo possa essere il mio anno, e anche della squadra – le parole del brasiliano – Ho cambiato atteggiamento. Sono cambiate molte cose nella mia testa rispetto ad un anno fa. Posso migliorare tanto, ma devo giocare per poterlo fare. Mi manca giocare, fare piu’ minuti, solo cosi’ potro’ migliorare”. Magari partendo proprio dalla sfida al Napoli. “Dobbiamo confermare i nostri progressi, sara’ una grande partita con tre punti da guadagnare, oltre alla fiducia in piu’ che acquistera’ la vincente – aggiunge Dodo’ – Chi toglierei? Mi piacciono Hamsik e Behrami. Speriamo di restare in testa alla classifica, ma la Juventus e’ ancora la favorita del campionato”.

 

 

Per l’ex di turno Morgan De Sanctis anche il Napoli sara’ una rivale con cui fare i conti fino alla fine. “Credo che puo’ contare su un organico piu’ forte e completo rispetto alla passata stagione. Benitez ha la possibilita’ di svolgere un ottimo lavoro – ammette il portiere a Sky Sport24 – I bianconeri hanno il vantaggio di lavorare con Conte per il terzo anno consecutivo, ma il Napoli ha una struttura di squadra consolidata, arricchita da un allenatore che ha portato idee nuove e diverse, da una rosa che e’ stata rinforzata e completata”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy