Garcia pensa al 4-2-3-1. Strootman e Benatia nel mirino del Man Utd

di finconsadmin


(di Emanuele Sabatino)
TRIGORIA: La squadra è scesa stamani in campo a Trigoria agli ordini di Rudi Garcia per l’unico allenamento di giornata.

C’erano da valutare le condizioni di Castan (uscito anzitempo contro il Milan per una contusione al costato) e Borriello (ancora alle prese con un problema alla caviglia). Dopo il classico riscaldamento iniziale, il gruppo ha lavorato sul possesso palla per concludere poi la seduta con una partitella con le sponde. Castan si è regolarmente allenato con il gruppo e non dovrebbe essere in dubbio per la sfida contro il Catania di Domenica prossima all’ Olimpico. Assenti invece Balzaretti, Maicon, Strootman e Benatia. L’assenza forzata dei due squalificati Strootman e De Rossi ha costretto Garcia a tentare nuove idee. Oggi, infatti, tra le possibili soluzioni è stato provato anche il 4-2-3-1. Infine, l’A.S. Roma comunica che il tecnico giallorosso presenzierà la consueta conferenza stampa pre-gara domani alle ore 14.00.

 

ARBITRO: Sarà il Sig. Andrea Gervasoni di Mantova l’arbitro di Roma -Catania sfida valevole per la 17/a giornata del campionato di Serie A.  Ottimo lo score dei giallorossi che con lui hanno totalizzato 6 vittorie, 1 pareggio ed 1 scofitta in 8 precedenti. L’ultimo dei quali risale allo scorso 3 Marzo quando la Roma, tra le mura amiche, sconfisse il Genoa per 3-1 grazie alle reti di Totti, Perrotta e Romagnoli, quest’ultimo alla sua prima gara in Serie A.

 

NATALE AL GEMELLI: Un giorno felice. E’ questo il regalo della Roma ai bambini ricoverati ai reparti di oncologia pediatrica e neurologia infantile del policlinico Agostino Gemelli di Roma. Per i giallorossi, a presenziare l’evento c’erano Florenzi, Balzaretti e De Sanctis. I tre romanisti hanno risposto alle tante domande dei bambini, tra cui alcune molto spinose proprio sulla stagione dei giallorossi. “Tornerete primi?” – ha domandato un bambino salito sul palco – il primo a rispondere è stato Balzaretti: Bella domanda, siamo li e saremo li”. Gli fa eco Florenzi con un rassicurante: “Stiamo facendo di tutto”. 

 

SQUALIFICA CURVE:  La decisione del Giudice Sportivo Tosel di squalificare le curve della Roma per le prossime due gare casalinghe contro Catania e Genoa ha aperto un aspro dibattito sull’efficacia di queste sanzioni, alla luce delle prove che su Internet hanno evidenziato in maniera chiara gli errori della sentenza stessa. La società giallorossa, tramite le parole del dg Baldissoni, ha inoltrato il ricorso contro questa squalifica ingiusta e entro domani si saprà il verdetto definitivo degli organi competenti. A farne le spese sono in primis i tifosi, rei di aver, con un atto d’amore incredibile, rinnovato l’abbonamento addirittura durante la scorsa disastrosa stagione. Se fosse confermata la squalifica, i supporters giallorossi salterebbero la terza partita casalinga in stagione con un danno che ammonta a  circa a 40 euro a testa. Una riforma è urgente e necessaria, perchè si è passati dal “punirne uno per educarne 100, al punirne 100 per educarne uno”.

 

MERCATO: Manca veramente poco al 3 Gennaio, data d’inizio del mercato di riparazione invernale. Anche quest’anno come negli ultimi, specialmente in Italia, ci sono pochi soldi da spendere. Ecco allora che scatta la fervida caccia al colpo intelligente. Si cercano giocatori non troppo vecchi che costano poco, che hanno il contratto in scadenza o che sono chiusi nel loro ruolo da giocatori più forti. Non fa eccezione la Roma, che tramite il suo Direttore Sportivo Walter Sabatini è sempre molto attiva sul mercato. La notizia di oggi è il concreto interessamento dei giallorossi per l’arcigno difensore centrale olandese in forza all’Everton John Heitinga. Heitinga non ha trovato molto spazio quest’anno all’Everton, se a questo ci aggiungiamo che ha solo 30 anni (classe 1983) ed  il contratto in scadenza a Giugno, è lapalissiana l’acquisizione da parte sua  dello status di “colpo intelligente”. Se dovesse arrivare Heitinga bisognerà capire quali saranno le strategie della Roma. Molto dipenderà anche da cosa vorrà fare Burdisso. Se Burdisso andrà via allora Heitinga prenderà il suo posto con Jedvaj quarto centrale e Romagnoli mandato a giocare in prestito o comproprietà. Se Burdisso vorrà rispettare il suo contratto con la Roma fino al termine, allora sarà lui il quarto centrale ed i due baby saranno spediti entrambi a farsi le ossa. Chiuso il capitolo centrale, passiamo a quello del terzino. D’ambrosio del Torino sembrerebbe più lontano. Per lui sembrerebbe imminente il cambio di agente (che aveva un accordo con la Roma) e si profila un bel duello di mercato tutto milanese tra Milan ed Inter. La Roma pensa allora alla soluzione estera ed i nomi sono quelli di Ghoulam e Corchia. In uscita, il Man Utd avrebbe messo gli occhi su Benatia e Strootman. Impossibile che l’affare vada in porto già a Gennaio e molto remote le possibilità che lo faccia a Giugno. Lo United, sebbene si sia qualificato per gli ottavi di Champions League, non è situato nei primi posti in Inghilterra. Poche quindi le probabilità di una sua partecipazione alla prossima massima competizione europea. Non partecipazione che significherebbe abbassamento del livello di blasone ed appeal.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy