Garcia: “A Napoli consapevoli delle nostre forze che sono tante. Totti puo’ partire titolare” (AUDIO-VIDEO)

di finconsadmin

Ecco le parole di Rudi Garcia in sala stampa alla vigilia di Napoli-Roma.

Domani scenderete in campo per vincerla senza pensare al risultato andata ?
Si,come di solito scenderemo per vincerla, abbiamo due squadre di alto livello, l’abbiamo visto sulle due prime partite quella di andata di campionato e andata di Coppa Italia. Il nostro gioco è fatto per attaccare, giocheremo per vincere e vedremo come va la partita; è meglio giocare per vincere all’inizio, penso.
Puo’ essere la partita di Destro ?
Come sempre può essere partita di Mattia, di Gervinho, di Francesco Totti, di Florenzi, di Liajic o anche di Federico Ricci, in queste partite cosi strette abbiamo bisogno di tutti . Andremo consapevoli delle nostre forze che sono tante.

 

Ha sempre detto che la criticità avviene nella terza partita che si disputa in una settimana. Le chiedo come verranno gestiti Maicon e Totti?
Per noi sarà solo la terza partita, per loro la quarta. Bisogna dare tutto e vedere sul piano fisico chi andrà meglio. anche chi va peggio sul piano fisico se ha le chiavi per gestire questa cosa vuol dire avere possesso palla e giocare in modo intelligente e non può essere un problema . Francesco ha giocato solo un’ ora vuol dire che per lui sarà solo la seconda non la terza, può iniziare. Maicon ha fatto lavoro in palestra ed è convocato, domani sarà a posto, ha solo un colpo. 

 

E’ costretto a schierare Torosidis, ma abbiamo visto bene Bastos a sinistra al derby. Su quel ruolo anche se adattato il greco resta prima scelta ?

Sulle fasce, sul piano difensivo le soluzioni anche senza dodò e balzaretti abbiamo soluzioni. Bastos è stato preso per giocare terzino sinistro, poi c’è Torosidis che lo fa benissimo di solito e anche Romagnoli può dare una mano. Per me non abbiamo problema sulle fasce per domani.

 

Dopo Juve-Roma disse che chi vince ha sempre ragione,  considerando le cifre dei dati nel derby, pensa ancora questa cosa ?
Ha ragione solo quello che vince;  nella seconda partita nessuno ha vinto; in ogni partita una squadra può avere statistiche che mostrano che è pericolosa che tira molto in porta che ha una percentuale di possesso palla molto alta ma non significa che vincerà. Questo è il bello del calcio. Possiamo avere controllo della palla, fare contropiede e vincere: in tutti gli altri sport se una squadra domina, vince, nel calcio può vincere anche chi difende e basta. Domani giocheremo per attaccare e giocare il nostro gioco, per vincere, sappiamo che il Napoli può fare gol ma anche prenderli.

 

All’andata era previsto lasciare il contropiede al Napolio è stato il Napoli a mettervi in grossa difficoltà?
Ci sono 2 cose: la strategia, che può essere avere il pallone o lasciarlo, dipende dal momento della partita e soprattutto dipende anche dal tabellone; quando una squadra segna un gol veloce, può fare in modo di aspettare e colpire in contropiede, forse è successo questo all’andata. Puo’ essere strategia vincente.

 

Ha letto le parole di Reina che ha detto che il Napoli può vincere in un istante?
No la partita si gioca sul campo, è vero che loro possono fare dei gol ma è vero che possono prenderli, abbiamo fatto 5 in 2 partite. Possono anche segnare in un istante ma anche noi possiamo farlo, hanno qualità di alto livello davanti.

 

Una volta si e una no arriva la multa per le ricetrasmittenti, chiudono le curve e poi le riaprono: è da rivedere la giustizia sportiva?
Possiamo chiedere a Baldissoni di venire?Io penso alle cose di campo, al resto ci pensa la società. E’ vero che ci sono  queste questioni che sono importanti ma penso che il nostro direttore generale ha il buon ruolo per rispondere più velocemente a queste domande.

 

Il Napoli è squadra che ha messo più in difficoltà la difesa della Roma e che ha fatto meglio in Champions. Ha la sensazione che Roma, Napoli e Fiorentina siano le uniche a non giocare un calcio distruttivo e difensivo, ma costruttivo ?
Giusto, ma lei ha fatto bene a parlare della Fiorentina, c’è anche il Verona che gioca un bel calcio, il Cagliari è una squadra che a volte ha delle qualità per giocare. Non penso che ci siano solo queste squadra che giocano perchè tempo fa si diceva che il campionato italiano era molto chiuso ma qui in Italia si segnano molti gol. Prima della fine dell’andata di campionato quello italiano era il 2 campionato d’Europa dove si sono segnati più gol e tanti gol non si segnano se si gioca tutti indietro per segnarli tanti si deve giocare in avanti. La Coppa Italia non lo so vedremo tra oggi e domani.

 

Secondo lei, se giudicasse la partita dall’esterno, è più importante per la Roma o per il Napoli ?
Quando due squadre sanno di stare a 90 minuti da una finale è importante per tutti e due, perchè dopo c’è la possibilità di andare in finale a vincere un trofeo, che è sempre importante per un club. Penso sia lo stesso per noi e per  il Napoli, abbiamo tanta voglia di andare in finale. Speriamo vinca il migliore e che sia una partita bella come all’andata. E che la Roma andrà in finale.

 

C’è la possibilità di vedere Totti e Destro insieme con accorgimenti tattici ?
Si, è possibile, l’abbiamo già fatto. Dipende dalla gara, dall’avversario e dal suo modulo. E’ possibile, sicuramente.

 

Come sta la squadra fisicamente e psicologicamente dopo il pareggio nel derby ?
Bene, molto bene. Ho trovato una squadra già totalmente concentrata alla semifinale e sul piano fisico.  Ieri era un giorno un pò difficile per tutti ma oggi sono entrato sul campo e sono rimasto stupito, ho visto giocatori che volevano rimanere di più per allenarsi ancora, è un buon segnale.

 

La infastidisce la dichiarazione di Benitez dove dice che  al Napoli servirà un gol “legale” in più della Roma per passare ? Ci sarà un arbitro che come sempre darà il meglio come noi e la squadra di Rafa, che posso dire non c’è niente da dire su questo.

 

C’è qualcosa di tattico che Benitez ha scoperto, dato che il Napoli è la squadra che vi ha messo più in difficoltà ?
Anche su questo che posso dire, in campionato abbiamo vinto 2-0, in coppa anche, ma subendo il primo gol che è un po’ sfortunato. Io firmo per giocare nella stessa maniera e vincere nella stessa maniera domani, sappiamo tutti che non solo il Napoli ha un allenatore forte, Rafa fa giocare bene le sue squadre, ma anche noi giochiamo bene e andiamo per vincere. Abbiamo un’ambizione forte.

 

Gervinho sembra essere l’unico insostituibile. Ha bisogno anche lui di tirare il fiato ?
No lui sta veramente bene sul piano fisico, sappiamo bene che il suo profilo è unico, è per questo che inizia sempre le partite ma non vuol dire che per lui non ci sarà un momento giusto per gestirlo, ma per ora lo vedo bene, a fine partita corre ancora come all’inizio.

 

La partita di Coppa con la Juve è servita a far capire come i bianconeri non sono imbattibili. Anche questa partita può servire per allungare sul Napoli e mostrare che la Roma è piu forte ?
No, è una partita di Coppa Italia e non c’entra niente con il campionato, è una partita specifica, qui vince il migliore su due partite. per il momento abbiamo un vantaggio ma non faremo in modo di aspettare con questo vantaggio giocheremo il nostro gioco. Dopo questa qualificazione, speriamo per noi, non cambia niente in campionato, ci sarà una partita domenica per noi e una partita importante per loro. Il campionato è ancora lungo, questa partita non cambia nulla per me.

FINE

http://www.youtube.com/watch?v=5XnZH04InKA&list=UUkvfJyHdfX5E_4Z2VORhWGA&feature=share

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy