Gandini: “L’ambiente deve crescere e restare unito nei momenti di difficoltà”

Al termine del match di Europa League tra Roma e Viktoria Plzen ha parlato l’amministratore delegato giallorosso: “Non si può sempre vincere, vogliamo arrivare in fondo”

di Redazione, @forzaroma

Il neo amministratore delegato giallorosso Umberto Gandini, è intervenuto ai microfoni di Sky al termine della partita della Roma contro il Vikoria Plzen. Ecco le sue parole:

Più contento per aspetto economico o tecnico?

Soddisfatto per aver centrato l’obiettivo di arrivare primi, era fondamentale dopo l’uscita dalla Champions. L’obiettivo è andare avanti più a lungo possibile, sappiamo quanto sia importante vincere l’Europa League. Intanto superiamo il girone, poi vedremo.

La Roma può andare fino in fondo.

Siamo una squadra che produce tantissimo a livello offensivo, abbiamo tante potenzialità per affrontare chiunque. Dobbiamo crescere attraverso il lavoro che Spalletti sta mettendo in campo con la squadra e con una continuità di risultati che credo abbiamo sia a livello italiano che europeo. Poi non si può sempre vincere, incontriamo anche le mezze brutte partite, è importante tenere la testa alta e verso un progetto che abbiamo sia a livello nazionale che europeo.

La Roma viene accusata di mancanza di mentalità per fare il salto definitivo per vincere. C’è davvero questa cosa?

Dobbiamo lavorare tutti insieme verso lo stesso obiettivo e quello che vedo è una grande coesione di intenti. Dobbiamo avere più consapevolezza nei nostri mezzi e dobbiamo essere più forti nei momenti difficili, questo è il tallone d’Achille. E’ una società che vive molto la città, ci deve essere anche una crescita dell’ambiente. Parte dall’interno, dalla squadra. Il percorso è stato intrapreso, tutti danno segnali di consapevolezza, sanno che ci sono possibilità per costruire qualcosa di importante. E’ fondamentale stare uniti nei momenti di difficoltà e metterci la faccia nei momenti difficili.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy