Galliani: “Senza stadi di proprietà non si riduce il gap con i club europei. Fortunata la Juve…”

di finconsadmin

«Stadio privato per noi? La mia previsione è che Milan ed Inter rimarranno forever a San Siro». L’opinione è di Adriano Galliani, a Parma per ricevere un master dall’ università.

«Senza la nuova legge, che sembrava in dirittura di arrivo ma che invece si è insabbiata non so dove – ha spiegato -, è impossibile per noi recuperare il gap che ci divide dagli altri grandi club europei che hanno lo stadio di proprietà. All’estero i ricavi dagli stadi sono pari al 25, 35% del fatturato, per il Milan sono solo del 13%. Senza una legge di sistema è impossibile fare nuovi impianti ed è questo il motivo per cui l’Italia perde le battaglie per le grandi manifestazioni internazionali.

La Juventus? Ha potuto approfittare di condizioni uniche in Italia. È stata fortunata». Sull’impiantistica l’ad del Milan è stato netto: «L’Italia ha stadi vecchi, superati e dove in più c’è la coabitazione fra due squadre. Pensate che a Milano c’è uno stadio del 1926 dove non possiamo nemmeno spostare un chiodo perchè l’impianto è tutelato, l’atletica leggera gareggia in un impianto non a norma costruito da Napoleone Bonaparte, la piscina non esiste e la pallacanestro è costretta ad emigrare in comuni vicini. È una situazione davvero difficile per le societ… sportive». (ANSA)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy