Gabrielli: “Pallotta? Non mi nego a nessuno, ricevo cani e porci”

“Io sto a Palazzo Valentini e sono facilmente reperibile a qualsiasi numero, sia di giorno che di notte, e quindi forse c’e’ qualche difetto di comunicazione”

di Redazione, @forzaroma

“Io al momento conosco solo lo stadio Olimpico. Poi quello che sara’ non appartiene ai miei orizzonti”. Lo ha detto il prefetto della capitale, Franco Gabrielli, rispondendo a una domanda sul progetto del nuovo stadio dell’As Roma a Tor di Valle.

A chi gli chiedeva se fosse in programma un incontro con il presidente della societa’ giallorossa, James Pallotta, Gabrielli ha replicato: “Io sto a Palazzo Valentini e sono facilmente reperibile a qualsiasi numero, sia di giorno che di notte, e quindi forse c’e’ qualche difetto di comunicazione perche’ io non mi nego a nessuno e, come dico un po’ scherzando, ricevo cani e porci”.

Tuttavia, riferendosi all’annuncio di un imminente incontro tra lui e Pallotta, il prefetto ha precisato: “a me non piace che si comunichino impegni con riferimento ad altri, non fissati. E’ come se io dicessi che adesso mi devo vedere con Obama, mentre la buona educazione, istituzionale e non, presuppone che io chieda a qualcuno di incontrarlo e poi se quel qualcuno mi dice di si’ posso comunicarlo: io non dico mai che incontrero’ qualcuno se non l’ho nemmeno sentito”.

Infine, Gabrielli ha scherzato sull’eccessiva attenzione alla questione: “capisco che i problemi di questa citta’ non sono Mafia Capitale, l’amministrazione che e’ andata a scatafascio, le prossime elezioni o il Giubileo, ma questo incontro che molto probabilmente faremo al chilometro 102 della Cairo-Suez, cosi’ almeno gli daremo anche una valenza storica”.

(AGI)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy