Fonseca: “Roma fortissima. Bernard è recuperato”. Butko: “Domani non sarà decisiva” – AUDIO – FOTO

Il tecnico: “Lo Shakhtar è diverso dal 2011. Sarà una partita difficile per entrambe”. Il terzino: “Vogliamo passare. Pronto a rasarmi i capelli se vinciamo la Champions”

di Redazione, @forzaroma

KHARKIV – Dopo le parole di Di Francesco e De Rossi è il turno dei padroni di casa. Alla vigilia del match tra Shakhtar e Roma, il tecnico Fonseca e il terzino Butko sono intervenuti in conferenza stampa.

ForzaRoma.info ha seguito la conferenza in diretta da Kharkiv

LE PAROLE DI FONSECA

Perché vi siete allenati a Kiev?
E’ un posto abituale, ma Kharkiv è la nostra casa. Conosciamo tutto qua, facciamo sempre così, prima Kiev e poi Kharkiv.

Lo Shakhtar che ha affrontato la Roma nel 2011 era migliore di quello di adesso?
Non ero qua e non lo posso dire. Molti giocatori che giocano con me adesso non erano neanche presenti.Ora posso dire che siamo completamente diversi rispetto al passato, giochiamo un calcio differente con le mie idee sia in attacco che in difesa. Posso dire che lo Shakhtar di oggi è diverso a quello che ho trovato quando sono arrivato.

Su Bernard.
Sta bene ed è completamente recuperato. Può giocare dall’inizio.

Che Roma si aspetta?
Nelle ultime partite della Roma ci sono stati piccoli cambiamenti che non trasformano la squadra. La Roma è fortissima e meritatamente è terza in Serie A. Sono convinto che sarà una partita difficile per entrambi, ricca tatticamente. Siamo pronti per questa partita.

Dodô può giocare titolare?
Domani a destra giocherà Butko. Dodô è giovane e avrà le sue chance, vogliamo farlo entrare in squadra gradualmente. Butko è molto in forma e ha grande esperienza.

Ha ancora il costume di Zorro usato in conferenza? Lo vedremo ancora?
Non ho adesso quel costumo, credo ce l’abbia un responsabile della società. Non pensavo di metterlo ancora, ma ora non posso garantire nulla. Vediamo cosa succede.

Srna quando può tornare dalla squalifica?
Adesso non ci sono novità, ma sono convinto che arriveranno presto belle notizie. E’ una grande perdita per noi. Spero di poterlo integrare presto in squadra.

E’ difficile preparare un match così dopo la sosta?
Lo considero uno svantaggio una pausa così lunga senza giocare partite competitive, non solo per il campionato ucraino, ma per tutti i campionati con una sosta lunga. Ci siamo preparati nel modo migliore per affrontare una Roma forte e raggiungere un buon risultato.

Quali sono le chance di passare delle due squadre?
Posso dire che domani si affronteranno due squadre di pari livello. Mi aspetto una buona prestazione, una gara di grande intensità con due squadre che non hanno paura di giocare e mostrare le loro idee. Mi aspetto una partita molto tattica e molto equilibrata.

LE PAROLE DI BUTKO

Lo Shakhtar ha fatto bene con il Napoli e con il City. Hanno qualcosa in comune con la Roma?
Se una squadra va ai Playoff ha già qualcosa di buono. La Roma ha grandi qualità, segna tanto ma subisce tanto. Ci siamo preparati bene. Spero che domani la Roma non segni nessuna rete.

Vuoi fare una promessa come ha fatto Fonseca?
E’ difficile, se lo Shakhtar vince la Champions posso dire che mi raserò i capelli. La strada è ancora lunga però.

Pensi che il cammino dello Shakhtar può finire perdendo domani?
Sicuramente no, non sarà decisiva.

Nell’ultima partita avete vinto 5-0 senza mai subire nulla. Può essere un problema in vista del match di domani?
Domani sarà una partita diversa. Non è importante non aver verificato le nostre condizioni in difesa, speriamo di non subire gol.

Hai studiato i tuoi avversari? Chi temi di più tra Perotti e El Shaarawy?
Preferirei non fare nomi, abbiamo studiato la Roma come squadra completa e compatta. Non è importante chi sarà il mio avversario, vogliamo fare il nostro gioco e raggiungere un buon risultato.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy