Fonseca e la rivoluzione azzurra con il Milan: dentro Pellegrini, Cristante, Mancini e Zappacosta

Domenica a San Siro fuori Diawara, Pastore (che piace tanto al tecnico) e Bruno Peres

di Redazione, @forzaroma

Nelle dodici partite di fine campionato difficilmente vedremo due formazioni uguali della Roma. L’abbondanza che era mancata prima del lockdown a causa degli infortuni, permette a Fonseca di adattare ogni volta la sua squadra all’avversario con nuove soluzioni. E dopo la prima (inedita) formazione, il portoghese contro il Milan è già orientato a fare un mini turnover. Sarà un rivoluzione azzurra: torneranno infatti dal primo minuto Pellegrini, Cristante, Mancini e Zappacosta. I primi due, autori degli assist che Dzeko ha trasformato nei gol vittoria contro la Samp.

A lasciare il posto a Pellegrini sarà Pastore. Il Flaco piace, e tanto, a Fonseca, ma Lorenzo gli garantisce caratteristiche che l’argentino non ha. Cristante rileverà un Diawara apparso sottotono, mentre Zappacosta giocherà al posto di Bruno Peres. Il terzino spera di riabbracciare Pedro a settembre, tra i suoi amici più stretti insieme a Morata durante l’esperienza al Chelsea. Mancini dopo il problema al gomito tornerà al suo posto sostituendo Ibanez.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy