Fonseca: “Voglio restare a Roma a lungo. Zaniolo può rientrare, ma ora è difficile pensare al futuro”

Fonseca: “Voglio restare a Roma a lungo. Zaniolo può rientrare, ma ora è difficile pensare al futuro”

Queste le parole del tecnico: ”Non sarà possibile lavorare con tutti i giocatori quando torneremo. Faremo gruppi di 6-7 giocatori, scaglionati e a distanza”

di Redazione, @forzaroma

Il tecnico giallorosso Paulo Fonseca ha parlato ai microfoni di Roma TV facendo un punto in casa giallorossa in questo momento di stop delle competizioni. Queste le sue parole:

Sugli allenamenti.
Abbiamo messo a punto un programma essenzialmente fisico, perché possiamo lavorare solo sul fisico. I giocatori hanno un programma per fare un lavoro fisico tutti i giorni, ovviamente controllato da Nuno Romano e Maurizio Fanchini che parlano con i giocatori tutti i giorni, ma solo così è possibile. I giocatori hanno condizioni limitate a casa, abbiamo inviato una bicicletta a tutti e questo lavoro viene controllato tutti i giorni da Nuno e da Maurizio.

Sta pensando a che calcio sarà quello durante il Covid-19?
E’ una situazione nuova per tutti e anche per noi. Dobbiamo lavorare pensando solamente alla settimana. In questo momento è difficile immaginare quando dobbiamo ritornare. Il giorno in cui torneremo sarà importante. Ovviamente parliamo tutti i giorni e parliamo delle possibilità al rientro. E’ però una situazione difficile da immaginare perché non sappiamo niente ora. Sarà importante sapere quanto tempo abbiamo prima del primo giorno, quando sarà questo giorno, quando inizierà la prossima stagione. Questa sarà il nostro pre-stagione, perché non avremo tempo dopo. Tatticamente abbiamo passato molti mesi con i calciatori e non ci preoccupa molto, pensiamo solamente alla questione fisica. Sarà importante anche capire come fare se non avremo il pre-stagione. Sarà difficile dare vacanze così. E’ difficile immaginare il futuro senza sapere quando torneremo. Riguardo la questione fisica Nuno e Maurizio stanno facendo un gran lavoro.

Quanto ci si mette per preparare una partita ufficiale?
Penso che tre o quattro settimane siano sufficienti. In Germania già lavorano con alcune restrizioni. Ci abbiamo pensato, non sarà possibile lavorare con tutti i giocatori quando torneremo. Faremo gruppi di 6-7 giocatori, scaglionati e a distanza. Non possono fare la doccia insieme, magari nelle camere individuali che abbiamo a Trigoria. Non è facile.

La Roma è tra i club più organizzati.
Siamo tutti soddisfatti. Non abbiamo contagi a Roma ed è importante.

La Roma potrebbe addirittura ritrovare Zaniolo in questo campionato se si dovesse ripartire.
Sì, è stato fortunato (ride, ndc). Sta lavorando bene, vediamo se quando inizieremo a lavorare insieme potrà allenarsi con noi. Adesso non potrebbe, vedremo più avanti.

Questa città e questo club le sente un po’ più sue?
Sono orgoglioso di far parte di questa famiglia. In questo momento anche di più. Tutto quello che la Roma sta facendo è motivo di orgoglio. Sta facendo di tutto per aiutare in un modo che mi fa sentire orgoglio. La Roma è più di un club di calcio. Sta facendo un lavoro fantastico.

Speriamo lei rimanga a lungo.
Mi piacerebbe. Mi piace come si lavora in questo club, la città e i tifosi. Voglio rimanere a Roma tanti anni.

Gli auguri di Pasqua ai tifosi.
Sono che non è la Pasqua che tutti vorremmo, ma la cosa importante ora è stare in salute. Le cose soprattutto a Roma stanno migliorando. Passiamo la Pasqua in salute e per quello che possiamo con allegria e speranza. Presto saremo insieme allo stadio a vedere la nostra Roma, non dobbiamo essere negativi, dobbiamo essere positivi. In questo momento dobbiamo pensare positivamente.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy