Fonseca inventa il nuovo El Shaarawy: ecco il Florenzi 3.0, bentornato in attacco

Fonseca inventa il nuovo El Shaarawy: ecco il Florenzi 3.0, bentornato in attacco

Il “24” giallorosso nelle prime uscite si è spostato sulla linea dei trequartisti, giocando da esterno a sinistra. Può essere il titolare, ma ora serve un terzino

di Valerio Salviani, @vale_salviani

Florenzi cambia ruolo, di nuovo. E a guardarlo da un certo punto di vista, può quasi sembrare una cattiveria. Quando finalmente Alessandro aveva deciso di schierarsi (“mi sento un terzino” le sue parole lo scorso ottobre), Fonseca ha rimescolato le carte in tavola. Terzino? Nossignore. Florenzi sarà un esterno alto.

ALA – Dal bunker di Trigoria arrivano poche indicazioni, ma le prime due amichevoli con Tor Sapienza e Trastevere hanno avuto una costante che sembra un indizio chiaro: Florenzi giocherà da esterno alto a sinistra. Nella prima partita è subentrato nel secondo tempo, mentre nella sfida di sabato è stato schierato dall’inizio. Un cambio netto per il neo capitano romanista, che nella scorsa stagione aveva giocato in quel ruolo (ma sulla fascia opposta) solo in caso di emergenza. Il tecnico portoghese lo ha anche schierato da mediano (solo per necessità), ma mai da terzino.

NUOVA (VECCHIA) VITA – Mai, come in questa stagione, Florenzi aveva cominciato con così tanti dubbi. E paradossalmente quello sul ruolo non è neanche il più importante. La possibilità di partire era (è?) concreta. Un modo per lasciarsi definitivamente alle spalle le scorie degli ultimi tempi e provare a ricominciare. La cura Fonseca però sembra aver scacciato quest’idea, almeno nella sua testa. Petrachi ha fatto capire che nessuno è sicuro di restare, ma intanto Florenzi sembra essere pronto a rimettersi in gioco per la sua Roma, anche in un’altra veste.

CHIAVE – Florenzi può essere il rimpiazzo di El Shaarawy self-made. Le caratteristiche dei due sono chiaramente diverse, ma il 24 può interpretare il ruolo con le qualità che vuole Fonseca. Il tecnico ai suoi esterni chiede di accentrarsi, diventando quasi delle seconde punte. Servirà visione di gioco e sacrificio. Sul secondo punto, siamo sicuri di essere in una botte di ferro. Nella Roma del “press press press”, Florenzi può essere fondamentale. Nessuno, tra gli esterni in rosa, ha la sua predisposizione all’aggressione e la mentalità per tornare a difendere dopo aver fatto la fase offensiva. Nella scorsa stagione i giallorossi hanno sofferto maledettamente a sinistra. Con un Florenzi in più, anche Kolarov e Spinazzola si sentiranno più liberi di spingere.

MERCATO – La scelta di Fonseca ha convinto Petrachi a puntare un nuovo terzino. Karsdorp fisicamente sta bene, ma ancora non convince tanto da affidargli il ruolo da titolare. Santon finora ha giocato ovunque, tranne che da terzino. Resta Bouah, che piace molto al tecnico, ma è ancora giovane. Ecco perché si continua a trattare Hysaj, in uscita dal Napoli. L’arrivo di Alderweireld, in questo senso, potrebbe essere decisivo. Il belga in carriera ha spesso giocato a destra e potrebbe rappresentare il jolly perfetto da regalare a Fonseca. La trattativa però, per il momento, sembra congelata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy