Fonseca: “Buona la vittoria, non il risultato. Il rigore? In Italia se ne fischiano troppi”

Fonseca: “Buona la vittoria, non il risultato. Il rigore? In Italia se ne fischiano troppi”

Il tecnico al termine del match vinto col Parma: “Non sono contento del risultato, ma i ragazzi hanno giocato con ambizione. Proverò a dare continuità alla squadra”

di Redazione, @forzaroma

La Roma torna a vincere dopo tre sconfitte consecutive e torna pure il sorriso sul volto di Fonseca, nonostante qualche errore di troppo nel finale. Il tecnico portoghese ha commentato la partita al termine del match.

FONSECA A DAZN

Era così importante ritrovare il successo.
Era importante vincere e vincere bene, abbiamo fatto una buona partita. Sono soddisfatto per aver vinto ma non per il risultato, potevamo fare più gol. Non abbiamo bisogno di soffrire.

Un passo avanti rispetto alle precedenti partite: più equilibrio in difesa e un approccio diverso lì davanti.
Abbiamo creato molto, dopo aver preso gol la squadra ha risposto bene. Non abbiamo dato al Parma occasioni per fare gol. La reazione della squadra è stata buona.

Veretout e Diawara: il primo sempre in palla, il secondo ha giocato molto bene.
Jordan ha avuto più libertà per attaccare, è in un gran momento. Diawara ha fatto una buona partita difensiva, era importante recuperare le seconde palle e ha fatto molto bene.

Lei ha parlato spesso di coraggio e ambizione. A che punto è la Roma?
Oggi penso che tutti hanno dimostrato l’ambizione di vincere. Ma abbiamo vinto solo una partita, è importante rimanere con lo stesso atteggiamento. Questa partita non è importante se non vinciamo la prossima.

A Napoli aveva fatto solo tre cambi, oggi un po’ di più. Cosa dobbiamo aspettarci nelle prossime partite?
Io non voglio cambiare molto, la squadra ha giocato bene. Abbiamo due giocatori squalificati contro il Brescia (Mkhitaryan e Cristante, ndr), per questo dovrò cambiare.

Va a casa più tranquillo?
Sì.

FONSECA A ROMA TV

Il rigore all’inzio ha stravolto i piani. Può essere una nota di merito?
Penso che abbiamo fatto una buona partita. Anche dopo il primo gol preso la squadra ha dimostrato qualità e ambizioni per vincere. Sono soddisfatto per la vittoria e l’atteggiamento. Non sono soddisfatto per il risultato: quando abbiamo occasioni dobbiamo fare gol. non possiamo sbagliare così tanto. Se avessimo fatto il terzo gol avremmo vinto prima. E’ vero che il Parma non è stato pericoloso ma non possiamo sbagliare queste situazioni facili. Non sono soddisfatto per il risultato.

Cos’è cambiato dalla sfida col Napoli?
I ragazzi hanno capito che possono cambiare il risultato. Possiamo cambiare il futuro e il presente che sono importanti per noi. Penso che lo abbiano capito. Hanno dimostrato ambizione e spirito di squadra. Per me è la cosa più importante. possiamo vincere, pareggiare e perdere ma dobbiamo dimostrare questa ambizione. I ragazzi oggi hanno giocato con ambizione.

Sulla condizione fisica della squadra: i primi cambi li ha effettuati all’80’. Continuerà a dare minutaggio?
Penso che è importante mantenere la stabilità e i giocatori. Adesso non possiamo farlo perché non avremo Mkhitaryan e Cristante per la prossima partita. Dobbiamo rimanere con gli stessi. E’ vero che non abbiamo molto tempo per recuperare, ma è importante questa continuità.

Basta questa vittoria per scrollarsi le paure di questo periodo?
Vincere è sempre importante per ritornare ad avere fiducia, ma è solo una partita. E’ stato importante per recuperare la fiducia dei ragazzi ma anche la prossima partita sarà importante.

Cristante dietro è una sorpresa per uscire meglio col pallone o perché può essere un gran centrale?
Io ho pensato a tutte e due le cose: credo che Cristante quando giochiamo a tre possa essere il terzo centrale con sicurezza. E’ chiaro per tutti che ha buone qualità in impostazione. E’ importante riuscire ad uscire con Cristante palla al piede. Lo ha fatto molto bene.

FONSECA IN CONFERENZA STAMPA

“Non è un buon risultato. E’ una buona vittoria, ma non un buon risultato”

Troppa sofferenza?
“Non abbiamo sofferto, ma quando abbiamo tante occasioni chiare per segnare dobbiamo chiudere la partita”.

Secondo lei gli arbitri italiani stanno usando bene la Var?
“Preferisco non commentare. Ci sono troppi rigori in Italia”.

Lasciare solo Dzeko e aggiungere un centrocampista ha aiutato a produrre più occasioni?
“Sì, credo che abbiamo fatto una buona partita offensivamente e anche difensivamente. Giocare con Dzeko più due dietro ci aiuta. Abbiamo avuto difficoltà con il Napoli, ma abbiamo cambiato qualcosa. E’ importante avere una buona fase di costruzione e con i tre difensori possiamo averla lasciando anche Veretout più libero”.

Come mai oggi Dzeko è stato poco protagonista?
“Quello che è importante è creare situazioni pericolose e ne abbiamo create molte. Dzeko ha lavorato molto durante la partita anche difensivamente. Per me non è importante che faccia gol, ha lavorato tantissimo per la squadra”.

Sono due gare che utilizza la difesa a 3, c’è maggiore equilibrio ora?
“Le marcature preventive non sono cambiate molto rispetto a prima. Così possiamo essere più sicuri in questo momento. Tutti e tre i centrali oggi hanno fatto una bellissima partita. Cristante, Mancini e Ibanez hanno giocato bene”.

Quanto minutaggio serve a Zaniolo?
“L’obiettivo è vincere la prossima partita, se poi possiamo dare minuti a Zaniolo lo faremo. Oggi non c’era necessità di cambiare prima Mkhitaryan per Nicolò. Vediamo se giocherà la prossima, ma prima deve vincere la Roma”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy