Fonseca: “Molto preoccupato per il derby. Abbiamo bisogno di due acquisti”

Le parole dell’allenatore giallorosso dopo la sconfitta in Coppa Italia: “Juve più efficace, c’è differenza di qualità. Speriamo di recuperare Diawara per la Lazio”

di Redazione, @forzaroma

La Roma dice addio al primo obiettivo stagionale. La Juventus vince all’Allianz Stadium ed elimina i giallorossi dalla Coppa Italia. A fine partita ha parlato l’allenatore Paulo Fonseca. Ecco le sue parole.

FONSECA ALLA RAI

Alla vigilia chiedeva coraggio, si è visto solo nel secondo tempo
La differenza è stata nell’efficacia. La prima volta che sono arrivati in porta hanno segnato, e così la seconda. La squadra ha giocato bene ma la qualità è diversa.

Sull’assenza di Dzeko. 
Sappiamo che Dzeko è un giocatore importante per noi, ma il problema non è stato solo Kalinic ma tutti gli attaccanti hanno fatto una partita… possiamo fare molto meglio. Kluivert e Under hanno sbagliato tanto nel primo tempo, questa è la differenza in questo momento.

Sta giocando in emergenza, ora anche l’infortunio di Diawara a quattro giorni dal derby: è preoccupato?
Molto preoccupato. Vedremo Diawara, non abbiamo molti giocatori in questo momento. Speriamo Diawara non sia grave e che possa giocare la prossima partita.

Cosa non ha funzionato?
Non abbiamo preparato bene la fase di contropiede, loro hanno fatto due gol sui contropiede e giocatori come Ronaldo non sbagliano.

Cosa le ha detto Ronaldo?
Non voglio parlare di quello che ci siamo detti, ma ha parlato bene della nostra squadra.

Sul lavoro degli attaccanti.
Tutti e tre gli attaccanti devono lavorare di più a livello difensivo. Oggi nel primo tempo soprattutto non lo hanno fatto e non mi piace questa cosa nella mia squadra. Kluivert, Under e Kalinic devono lavorare di più a livello difensivo.

Avete avuto disattenzioni difensive in fase di possesso. Come pensa di rimediare?
Sono due partite diverse. La Lazio non gioca così, ma dobbiamo lavorare in fase di preparazione dopo aver perso la palla perché abbiamo preso gol in contropiede. Loro hanno fatto bene, questione di centimetri. E’ un principio della nostra squadra.

Si aspetta qualcosa dal mercato?
Sì, speriamo che riusciremo a prendere uno o due giocatori perché ne abbiamo bisogno.

Cosa dovrà mettere la Roma nel derby?
Abbiamo fatto una buona partita fino agli ultimi 30 metri. Abbiamo creato situazioni da gol, dobbiamo pensare alla prossima partita con fiducia. La mia principale preoccupazione è recuperare i giocatori e lottare contro la Lazio in questa partita difficile.

FONSECA A ROMA TV

Come si spiega il black out del primo tempo?
La differenza è nell’efficacia. Noi abbiamo un’occasione con Kluivert e non segniamo. Loro vanno avanti due volte con Ronaldo e Bentancur e segnano. Sbagliamo in questo, poi la Juve non ha creato azioni da gioco pericolose. E’ sempre lo stesso problema negli ultimi 30 metri.

Si aspettava più determinazione in certi aspetti?
Non abbiamo fatto un buon pressing sul portatore di palla. Sul terzo gol hanno fatto bene, ma i primi due gol erano evitabili sul contropiede. La differenza è che loro non sbagliano.

C’è stata poca personalità o è stata sbagliata la proposta tattica?
Penso che non è una questione di personalità. Non ho visto altre squadre giocare così contro la Juve obbligandola a difendere molto in questo stadio. E’ un problema di qualità: la verità è questa. La Juventus ha più qualità individuale di noi. Non è facile dire questo, ma è la verità.

La Roma si è impaurita a giocare contro la Juve?
Non abbiamo avuto paura di giocare qui. Una squadra che ha paura giocherebbe solo in difesa. Non abbiamo avuto questo tipo di atteggiamento. La squadra si è comportata come sempre. Abbiamo provato a pressare alto cercando di avere la palla. Sbagliamo tanto nell’ultimo momento di gioco. E’ una questione individuale e non collettiva.

E’ mancata cattiveria agonista in fase di non possesso?
Devo dire che non mi è piaciuto il momento difensivo. Under, Kluivert e Kalinic devono lavorare di più su questo.

FONSECA IN CONFERENZA

Col senno di poi giocherebbe questa partita con la formazione iniziale o con quella del secondo tempo?
Con quella iniziale.

Sul ruolo da riempire sul mercato.
Vediamo, stiamo lavorando su questa situazione e non voglio dire altro sul mercato.

Come si spiega una prestazione così insufficiente da tanti giocatori. Dopo il gol di Ronaldo la Roma è uscita dal campo, anche con errori banali?
Non abbiamo giocato male, abbiamo fatto bene fino agli ultimi trenta metri, è un problema di questa squadra. La differenza è nell’efficacia, la prima volta che la Juve arriva in porta segna, la seconda volta segna un altro gol. La differenza è la qualità dei giocatori, che quando hanno un’opportunità non sbagliano e invece noi sbagliamo. Abbiamo giocato bene fino agli ultimi 30 metri e poi abbiamo sbagliato.

Come stanno i giocatori che hanno tanti minuti nelle gambe?
Sono pronti. Anche perché non ne abbiamo più di giocatori. Chi abbiamo a sinistra? Solo Kluivert. Per Diawara si tratta di un trauma al ginocchio, domani vedremo.

C’è un problema sull’esterno basso di destra? Non si trova un padrone.
La squadra ha sempre dei problemi, questo è soprattutto un problema a livello difensivo.

Che Juve pensa di aver affrontato rispetto al campionato? In cosa è stata diversa?
La Juve aveva iniziato con un sistema diverso, abbiamo giocato in campionato con il 4-4-2 con il rombo e oggi con il 4-3-3. È difficile se loro hanno un’opportunità e fanno gol. E’ difficile contrastare questa squadra, è molto forte ed è complicato lottare contro una squadra così forte.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy