Focolaio Italia, Roma in apprensione: ecco le precauzioni per gli azzurri a Trigoria

Ieri la notizia di altre quattro positività. I giallorossi temono per i quattro convocati

di Redazione, @forzaroma

L’attenzione a Trigoria è massima già da giovedì scorso, quando Mancini, Spinazzola, Pellegrini e El Shaarawy sono rientrati dal ritiro azzurro. La notizia di ieri dei quattro nuovi positivi (Florenzi, Cragno, Grifo e Sirigu) tra i giocatori convocati dalla Nazionale italiana l’ha fatta crescere ulteriormente. La Roma prova a cautelarsi contro il Covid con un protocollo rigidissimo. I giocatori, già sottoposti a due tamponi molecolari oltre ai rapidi quotidiani, continueranno a fare un test al giorno. Oggi sarà il turno di quello disposto dall’Uefa. Finora tutti i risultati hanno dato esito negativo, il che permette di vivere un po’ più serenamente, ma non di abbassare la guardia.

I giocatori sotto controllo sono andati a Reggio Emilia in macchina e non con il charter della squadra. A Trigoria, nonostante si allenino con i compagni, si cambiano nelle stanze private per evitare contatti. Nuove positività possono manifestarsi per altri quattro o cinque giorni. Per questo motivo il protocollo resterà in vigore almeno fino al ritorno dalla trasferta in Olanda.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy