Florenzi: “Siamo tanti e siamo bravi, ogni giocatore è fondamentale”

Le parole del terzino giallorosso al termine del match vinto contro il Torino

di Redazione, @forzaroma

Al termine del match vinto per 1-0 contro il Torino, Alessandro Florenzi ha rilasciato alcune dichiarazioni ai giornalisti. Ecco le sue parole.

FLORENZI A SKY

Cosa significa questa vittoria non scontata?
Anche se avessimo avuto una settimana sarebbe stata comunque difficile, loro sono una grande squadra e daranno filo da torcere a tante. Abbiamo fatto questa vittoria importantissima, siamo felici.

Come è nato il tuo spostamento in difesa?
Il mister prova le sue cose, io sono a disposizione per fare quello che vuole, non ci sono problemi.

Kolarov ancora decisivo: cosa ha portato in più?
Ha portato tutta la sua personalità e la sua esperienza internazionale, ha portato il grande giocatore che è. Non si vede solo dalla punizione, ma da come gioca e da come si allena tutti i giorni. Dobbiamo sicuramente prenderlo come esempio e giocare come stiamo giocando in queste settimane.

Oggi 5 cambi rispetto a Londra: la profondità della rosa è una valore aggiunto?
Assolutamente sì. Siamo tanti e siamo bravi. Dobbiamo continuare su questa strada, dobbiamo sapere che tutti sono importanti e giusti per questa causa.

FLORENZI IN ZONA MISTA

Come mai Di Francesco ha scelto di giocare con Nainggolan alto e con te basso?
L’ha preparata così, voleva sfruttare le sue qualità di inserimento e le mie e di Pellegrini di spinta per mettere un giocatore in più tra le linee e averlo più vicino a Dzeko.

Quanto manca per rivedere il Florenzi di prima?
Non sono ancora al 100%, con il passare del tempo sto meglio. Ci vuole del tempo per tornare come prima, mi sento meglio e più giocherò, più aumenterà la condizione.

Problema di recupero o di intensità nella partita?
Quando stai un anno fermo ci vuole del tempo per recuperare.

Il tuo ruolo?
Non è un problema, l’importante è aiutare la squadra.

FLORENZI A ROMA TV

Ma quando hai tirato e Sirigu ha mandato in angolo, ci avevi provato?
No, ho pensato solo a calciare la palla per mandarla lunga e poi ho visto che poteva succedere qualcosa di strano.

Queste partite una volta non le vincevamo…
Sì, è vero. Qui spesso abbiamo sofferto. Oggi abbiamo tenuto la partita sempre sotto controllo e poi sappiamo quanto siano importanti le palle inattive e siamo stati bravi a sfruttarle. Alex è stato bravissimo e abbiamo portato a casa questa vittoria importantissima.

Che aria si respira dopo questo successo?
Quando vinci si respira sempre un’aria bella. Siamo felici dei 3 punti ma sappiamo che non siamo nessuno se non vinciamo col Crotone e così via. Mi sento sempre meglio, ma ancora devo migliorare. La cosa buona è che sto giocando. Col tempo troverò la migliore condizione.

La squadra è pronta per lottare per qualcosa di importante?
Penso che si vede che siamo sempre sul pezzo. Lo abbiamo dimostrato a Londra e qui, dove se arrivi sconcentrato non vinci. Penso che stiamo maturando e piano piano potremo fare sempre meglio e magari lottare per qualcosa di importante.

Che valore dai alla rosa?
Abbiamo tanti giocatori bravi che ci potranno aiutare per raggiungere gli obiettivi prefissati.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy