Florenzi rinnova e indica la via: “Per vincere serve equilibrio”. N’Zonzi in stand-by, ma non è l’unica pista

Florenzi rinnova e indica la via: “Per vincere serve equilibrio”. N’Zonzi in stand-by, ma non è l’unica pista

Ufficiale anche il nuovo Chief Revenue Officer giallorosso, Francesco Calvo, arrivato direttamente dal management del Barcellona

di Dario Marchetti, @@dariomarchetti7

Sofferto, complicato ed estenuante: si può sintetizzare così il percorso che ha portato Alessandro Florenzi a rinnovare con la Roma. In fin dei conti, però, tutto è bene quel che finisce bene. Contratto rinnovato fino al 2023 con al calciatore uno stipendio da 3 milioni di euro a stagione (bonus compresi). La notizia ha scombussolato i programmi americani giallorossi. Tanto da posticipare a sabato la presentazione di Olsen e al suo posto convocare in fretta e furia una conferenza stampa congiunta del numero 24 e del ds Monchi per festeggiare pubblicamente il rinnovo. “E’ un giorno importante perché non è stata una trattativa breve, ma fin dall’inizio sapevo che sarebbe andata così” ha detto il direttore sportivo spagnolo in apertura. Parola poi ad Alessandro Florenzi: “Voglio abbracciare tutti i tifosi contenti di questo rinnovo e convincere tutti gli altri a cambiare idea. E’ stata una trattativa lunga e sul piatto c’era anche un’offerta più ricca, ma il cuore ha prevalso sulla ragione”. Un pensiero poi anche sulla sua figura all’interno dello spogliatoio: “Devo essere un esempio per i giocatori che acquisteremo in futuro e che abbiamo acquistato quest’anno”. Non può mancare una riflessione sugli obiettivi della prossima stagione: “Vogliamo migliorarci, ma per fare bene a Roma serve equilibrio”. Insomma la strada è tracciata e le novità sono tante, compresa l’ufficialità del nuovo Chief Revenue Officer. Sarà Francesco Calvo con un passato nel Barcellona e ancor prima nella Juventus. “A lui il compito di aumentare i ricavi del club” ha dichiarato in una nota ufficiale il presidente, James Pallotta.

TOURNÉE – In tutto questo prosegue ad Harvard la preparazione della Roma. Dopo il primo allenamento svolto nella notte italiana tra mercoledì e giovedì, la squadra di Eusebio di Francesco oggi è tornata ad allenarsi con una doppia seduta. Diversi i giocatori assenti all’allenamento mattutino come Dzeko, Manolas, Marcano, Santon, Florenzi, Karsdorp e Coric. Per loro individuale programmato, ma già dal pomeriggio saranno reinseriti in gruppo. Torna a lavorare con la squadra dalla prima seduta odierna Under. Il resto della squadra è stato invece diviso in due gruppi con i difensori a lavorare sul campo B con Tomei, mentre centrocampisti e attaccanti impegnati sul principale con esercizi sullo sviluppo della manovra.

MERCATO –  Continua la ricerca da parte di Monchi agli ultimi due tasselli che servono a Di Francesco per completare la rosa. Sulla lista del diesse ci sono un centrocampista e un esterno d’attacco. Per N’Zonzi la trattativa sembrerebbe aver subito una decisa frenata. La Roma non vorrebbe superare i 3 milioni di ingaggio a stagione, mentre il mediano francese vorrebbe provare a guadagnare qualcosa di più. Lo stesso Monchi, durante la conferenza stampa con Florenzi, ha lasciato capire come non sia l’unica soluzione. “E’ vero è un giocatore che mi piace, ma ci sono anche altre strade” ha dichiarato il direttore sportivo giallorosso. Discorso diverso per l’esterno d’attacco per il quale ha speso alcune importanti parole: “La Roma cerca un profilo forte, ma che sia economicamente compatibile con noi”. Tra i profili visionati spunta anche quello di Taison dello Shakhtar, operazione che si aggirerebbe sui 25 milioni di euro.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy