Florenzi: “Questa vittoria ed il mio gol con mia nonna allo stadio valgono di più” – VIDEO

Il centrocampista giallorosso racconta tutta la sua gioia per la vittoria, il gol ed il gesto che ha commosso tutti.

di finconsadmin

Ecco le parole di Alessandro Florenzi ai microfoni di Sky e Rai al termine di Roma-Cagliari 2-0.

 

FLORENZI A SKY

Da oggi in poi tutte le nonne d’Italia faranno il tifo per te
Meno male dai, avrò più tifose appassionate per me.

 

Come è nata questa esultanza?
Lei ha una certa età, non mi era mai venuta a vedere. Poi mi aveva detto che con la Nazionale mi ero mangiato un goal e quindi le avevo fatto una promessa. Con lei questa valeva ancora di più.

 

Si è commossa anche perchè le ricordava suo nonno
La mia è una famiglia calcistica. Era una cosa che volevo fare condividere con tutto lo stadio. Speriamo che questa cosa rimanga qui e che non la vadano a disturbare nei prossimi giorni

 

FLORENZI A RAI SPORT

 

Grande soddisfazione aver abbracciato tua nonna allo stadio dopo un gol?

Era una promessa. Alle volte il valore dei soldi va oltre quello per una persona. Una volta mi aveva rimproverato per un gol fallito, quando in nazionale ho preso la traversa contro la Norvegia. Mi ha detto che ci avrebbe pensato lei venendo allo stadio e così è stato. Sono felice per me, per la Roma e per questo risultato. E’ stata una gioia immensa.

 

FLORENZI A ROMA TV

Sta facendo il giro del mondo l’abbraccio alla nonna Aurora
Quando sono tornato dalla Nazionale, la nonna era arrabbiata perché mi ero mangiato un gol contro la Norvegia,e mi ha promesso che contro il Cagliari sarebbe venuta a portarmi fortuna. Allora io le ho promesso di andarla a salutare qualora fossi riuscito a fare gol. Sono molto felice.

Una partita che avete chiuso dopo venti minuti, poi cosa è successo, sapevate di averla vinta o ha influito anche il caldo?
Oltre il caldo abbiamo cercato di gestire più il pallone e non attaccare sempre. Anche questa è la forza di una grande squadra. Sapevamo che loro potevano attaccare bene, noi venivamo da tre partite di fila e allora abbiamo gestito

Sei sempre presente, pronto, nel tuo ruolo di esterno offensivo.
E’ la vita, devi sempre trovarti pronto e fare quello che chiede il mister

Mercoledì sfida contro il Parma, sfida non semplice. Ti porta bene anche questa trasferta, hai segnato l’anno scorso
La partita non fu semplice, giocano un buonissimo calcio. Anche senza Paletta e Biabiany sono bravi e cercheremo di vincere facendo la partita dell’anno scorso

Corre anche la Juve..
Sono una squadra fortissima, hanno rinforzato la rosa. Ma noi non siamo meno e lotteremo fino alla fine

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy