Florenzi: “Deve essere l’Italia della rinascita. Il Barcellona è la peggiore che si potesse pescare”

Le parole del terzino giallorosso e della Nazionale dopo il successo contro il Crotone

di Redazione, @forzaroma

Alessandro Florenzi non si ferma. Nessuna sosta per il numero 24 giallorosso, che dopo la partita di Crotone si è recato a Coverciano per rispondere alla chiamata di Di Biagio. Il terzino, infatti, è stato convocato per le gare contro Inghilterra e Argentina. Intervistato alla Domenica Sportiva su Rai 2, Florenzi ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla Roma e sull’Italia. Ecco le sue parole:

Stacchi la spina con la Roma e riprendi con la Nazionale. Che Italia sarà?
Deve essere la Nazionale della rinascita. Sappiamo che momenti abbiamo passato, vogliamo ripartire da queste due amichevoli con tanta voglia di fare bene, tra i più giovani e i meno giovani.

Tu come ti consideri?
Una via di mezzo, spero di dare il mio contributo in questa Nazionale. Tutti sanno quanto io ci tenga a questa maglia. Non solo io, ma tutto il gruppo ci tiene molto a fare bene.

Anche perché non penso che l’Italia voglia fare male con Argentina e Inghilterra, dato che ai Mondiali non ci saremo…
Purtroppo non saremo al Mondiale, lo vedremo solo dalla tv. Dovremo ripartire da qui, queste due partite serviranno per capire quali sono le nostre potenzialità.

Cosa hai pensato quando avete pescato il Barcellona?
Ho pensato che abbiamo preso la peggiore dell’urna. Cercherò di fare il mio meglio, di fare una prestazione importante se il mister mi darà la possibilità di giocare. Prima, però, c’è la Nazionale e il Bologna. La partita con il Barcellona è lontana.

Che significa il ritorno di Buffon?
Per lui parlano i numeri e quello che è stato per l’Italia. E’ un esempio per tutto e per tutti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy