Fazio: “Dobbiamo continuare a crescere. Vincere era la cosa più importante”

Le parole del difensore giallorosso al termine del match vinto contro il Benevento

di Redazione, @forzaroma

Seconda vittoria consecutiva per la Roma: nel posticipo della 24esima giornata della Serie A, i giallorossi ribaltano l’iniziale svantaggio e battono il Benevento per 5 a 2. Al termine del match, il difensore romanista Federico Fazio ha rilasciato alcune dichiarazioni.

FAZIO A PREMIUM SPORT

Una vittoria faticosa, siete tornati quarti e tanti gol.
L’importante era vincere oggi, dovevamo sbloccarla. Abbiamo fatto poi il secondo, il terzo e altri gol. Siamo contenti per il lavoro, poi hanno fatto gol Defrel, Under. Dobbiamo continuare con questa crescita.

Questo 5-2 è un bel viatico per i prossimi impegni?
Ora a Udine non sarà facile, dobbiamo continuare con questa crescita delle ultime partite e con questo atteggiamento. La squadra ha ribaltato la situazione dello svantaggio, poi non sono arrivati in porta con grande facilità.

Cosa è successo in questi due mesi? Cosa non andava?
Sappiamo che c’era qualcosa che non funzionava, dobbiamo lavorare e ora continuare con questa crescita. Vincere è la cosa più importante.

FAZIO A ROMA TV

Vittoria che dà continuità.
Era importante vincere oggi. E’ stato importante pareggiare già nel primo tempo e che alcuni giocatori abbiano ritrovato il gol. Siamo entrati in campo meglio di loro, anche se hanno fatto qualche tiro e creato pericoli

Nel secondo tempo avete trovato le misure giuste.
Abbiamo sempre giocato nella loro metà campo e siamo stati pericolosi, siamo stati bravi a chiuderla prima degli ultimi minuti. E’ stata una buona partita della squadra.

Peccato per il secondo gol subito.
Loro hanno creato due occasioni e hanno segnato, ma non cambia nulla. Era importante vincere, dobbiamo crescere e migliorare. Il nostro obiettivo è vincere, vincere e vincere. E lo deve sempre essere.

Perché la squadra non riesce a fare mai 90′ per bene?
Loro hanno avuto una sola occasione nel primo tempo, tra l’altro la palla è stata anche deviata. Nel secondo tempo uguale, hanno creato un’occasione mentre noi ne abbiamo avute tante.

Il cambio di modulo favorisce i due centrali?
E’ praticamente uguale, ma non tutte le partite sono uguali. Le squadre giocano diversamente e pressano in maniera differente. Il 4-3-3 o il 4-2-3-1 non cambia molto. Noi dobbiamo continuare così, con questa aggressività.

Importante segnare su calcio piazzato.
Sì, non solo per il gol mio. Anche Manolas è andato vicino al gol. Dobbiamo continuare su questa strada.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy