Europa League, Roma di scena a Graz: il Wolfsberger costretto a traslocare a causa degli alberi

Europa League, Roma di scena a Graz: il Wolfsberger costretto a traslocare a causa degli alberi

I giallorossi scenderanno in campo all’UPC Arena, vista l’impossibilità di utilizzare il Wörthersee-Stadion di Klagenfurt a causa di circa 200 alberi piantati sul terreno di gioco

di Redazione, @forzaroma

L’urna di Montecarlo ha riservato alla Roma due sfide insidiose come quelle contro Borussia Moenchengladbach e Istanbul Basaksehir, ma anche una gara sulla carta meno impegnativa. I giallorossi affronteranno gli austriaci del Wolfsberger, formazione austriaca che recita il ruolo di ‘cenerentola’ del girone. La squadra di Paulo Fonseca, inoltre, non andrà a giocare direttamente a Wolfsberg, ma il palcoscenico sarà quello della UPC Arena di Graz, distante circa 80 chilometri. Lo stadio della squadra allenata da Struber, la Lavanttal-Arena, non rispetta le norme Uefa e per questo sarà necessario un trasloco. Il Wolfsberger avrebbe voluto giocare al Wörthersee-Stadion di Klagenfurt, meno lontano rispetto a Graz. Qui sorge l’ennesimo l’ostacolo: come riporta ‘gazzetta.it’, infatti, l’Austria Klagenfurt ha aderito all’iniziativa “For Forest” che ha l’obiettivo di sensibilizzare sul tema del degrado ambientale. Sul terreno di gioco dello stadio, quindi, sono stati piantati circa 200 alberi alti fino a 14 metri – importati dal Belgio e dall’Italia -.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy