Eriksen rivela: “Totti il mio idolo da ragazzo. E a Football Manager allenavo sempre la Roma”

Eriksen rivela: “Totti il mio idolo da ragazzo. E a Football Manager allenavo sempre la Roma”

Il centrocampista danese dell’Inter racconta i suoi modelli calcistici: “Quando sono cresciuto mi sono concentrato solo su me stesso”

di Redazione, @forzaroma

Il colpo di mercato invernale della Serie A è stato senza dubbio Christian Eriksen. L’Inter lo ha strappato al Tottenham dopo una lunghissima trattativa e i tifosi nerazzurri se lo coccolano. Il talento danese, però, ha rivelato che il suo idolo calcistico era a tinte giallorosse. “Ero un malato di Football Manager (videogioco di calcio manageriale, ndr). Allenavo sempre la Roma, mi piaceva Totti – rivela il classe ’92 in un’intervista a ‘La Gazzetta dello Sport’ -. Poi quando sono cresciuto mi sono concentrato solo su me stesso, su come diventare grande senza guardare gli altri. Ho letto anche tanto su Michael Laudrup, quando giocava lui ero troppo piccolo, ma è stato il giocatore danese più importante di sempre”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy