Entusiasmo Garcia: “Tutti al massimo per una grande stagione”. Assalto a Baba e Mitrovic

Prende il via la terza stagione di Garcia alla guida della Roma: “Non vedevo l’ora di ricominciare”. Totti fa 23: “Sono tante stagioni che sono qui ed ho l’onore di indossare sempre la stessa maglia, sono gratificato”. Mercato: accordo con Baba, domani si tratta con l’Augsburg

di Guendalina Galdi, @Guend4lina_G

C’è tanta voglia di Roma. La squadra giallorossa oggi si è ritrovata a Trigoria per dare il via alla preparazione estiva che la traghetterà verso la stagione 2015/2016. Una rosa ancora non al completo, mancano all’appello i giocatori impegnati a giugno con le rispettive nazionali e diversi nuovi acquisti che andranno ad arricchire la squadra dalle prossime settimane, ma il raduno già proietta i tifosi al prossimo campionato. Una piccola folla questa mattina (tra le 8 e le 9) ha accolto i convocati del mister che si sono dedicati alle visite mediche di rito e ad un allenamento pomeridiano. Primo ad arrivare al centro tecnico Fulvio Bernardini è stato Mapou Yanga-Mbiwa, seguito poi da De Sanctis e dalla coppia Florenzi-Destro. “Ci siamo riposati e siamo carichi”, le prime parole dell’esterno fresco di matrimonio. Alla spicciolata sono arrivati anche gli altri giocatori tra cui immancabilmente Francesco Totti: Si ricomincia, sono contento, è la mia 23esima stagione, sono tante sono qui ed ho l’onore di indossare questa maglia, sono gratificato – ha detto il Capitano tornato dalle vacanze in ottima forma – L’estate è sempre bella, non devi pensare a nulla, poi gli ultimi giorni ti metti in forma per ricominciare il campionato perchè l’adrenalina è tanta“.

E se il numero 10 si appresta a vivere la sua ventitreesima stagione in giallorosso, per Iago Falque questa sarà la prima. Finora l’unico nuovo acquisto della Roma, sarà presentato a Pinzolo durante il ritiro in cui avrà modo di conoscere meglio i suoi nuovi compagni, mister e staff: “E’ andata molto l’estate, non vedevo l’ora di ricominciare con i compagni e con questa grande squadra. Nel calcio non ti puoi aspettare nulla, giocare in una grande squadra come questa per me è un onore – ha affermato l’ex Genoa – e mi aspetto di fare benissimo per ripagare la fiducia che mi hanno dato.

 

“IL NOSTRO PRIMO MERCATO” Si aspettano di fare bene, soprattutto di tornare con continuità in campo, due giocatori che Rudi Garcia ha definito ‘il nostro primo mercato’: Leandro Castan e Kevin Strootman. “Ringrazio i tifosi per la carica che mi hanno dato – le parole del brasiliano -. E’ stata una bella estate qui a Trigoria e sono pronto per tornare. È stata un’estate importante perchè è arrivata mia figlia, sono felice dopo tutto questo che ho passato. Sono diventato un nuovo uomo, lei è arrivata e mi ha ha dato tanta forza. Sono pronto per affrontare questo nuovo momento della mia vita“. L’olandese gli fa eco e fissa un obiettivo personale ed uno di squadra: Il prossimo anno voglio giocare tante partite e dobbiamo vincere qualcosa”.

 

GARCIA ATTO TERZO – “Sono contento ed entusiasta, non vedevo l’ora di iniziare. Subito al lavoro? È normale, ci sono cose da sistemare, ci sono un nuovo staff e un nuovo team manager, abbiamo tanti cambiamenti”. Un Rudi Garcia entusiasta di ricominciare, per la terza volta, alla guida della Roma. “Le vacanze sono andate bene, c’è un tempo per ogni cosa, anche se resto sempre collegato con Sabatini e con il Presidente in momenti come questi. Il riposo serve più per la stanchezza mentale che fisica. I ragazzi? Li ho ritrovati bene, con entusiasmo. Ho voluto molti giovani con noi, e a parte Iago Falque non ci sono nuovi per il momento”. Il mercato infatti si muove, ma intanto il tecnico giallorosso si gode il ritorno di Castan e Strootman che ci sono mancati molto lo scorso anno” ha ammesso ai microfoni di Roma Tv. Dopo il raduno, la partenza per il ritiro di Pinzolo al quale seguirà la tournèe in Australia ed Indonesia, nuovi mercati da esplorare: Oggi andiamo sul campo alle 17 e poi si parte per Pinzolo. C’è un nuovo staff, dobbiamo trovare la sintonia e vogliamo mettere i giocatori nelle condizioni migliori per lavorare. L’Australia può sembrare una cosa strana ma dimostra che siamo un grande Club, c’è da promuovere un marchio, come in Indonesia. E poi questa è la parte più bella del nostro lavoro, ovvero quella in cui si creano il gruppo e il gioco, che vogliamo spettacolare e vincente”.

 

13 MILIONI PER BABA – Martedì è fissato un incontro col Manchester City per Edin Dzeko, la distanza economica con l’Anderlecht per Aleksandar Mitrovic si sta colmando (16 milioni per il serbo anche se il tutto sarebbe più facile dopo aver ceduto Destro), ma la Roma sul mercato non pensa solo all’attacco. Per la difesa, in particolare la fascia sinistra, ruolo in cui è rimasto solo Cole (per Holebas al Watford è praticamente fatta nonostante il giallo di qualche giorno fa), la Roma vuole Baba. Il terzino ganese è di proprietà dell’Augsburg, e proprio col club tedesco i giallorossi inizieranno a trattare da domani. Col giocatore c’è già un accordo, ed ora c’è da trovare l’intesa con i tedeschi: l’offerta della Roma è di 13 milioni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy