Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Emergenza Roma, la “Fonsecata” di Mourinho: Cristante può tornare in difesa

Getty Images

Nella scorsa stagione Fonseca gli ha ridato credito e importanza schierandolo al centro della sua difesa a tre. Mourinho, in difficoltà per le tante assenze, potrebbe chiedergli lo stesso

Valerio Salviani

José Mourinho studia la "Fonsecata". In piena emergenza per il match di domenica con il Genoa, lo Special One si prepara di nuovo a schierare la difesa a tre, come fatto senza fortuna con il Venezia. Come il suo predecessore Paulo Fonseca, viste le assenze probabili di Kumbulla, Smalling, Vina e Calafiori, Mou potrebbe ricorrere allo spostamento di Cristante indietro, tra Mancini e Ibanez. Il portoghese non ama schierare giocatori fuori ruolo e Cristante ha già detto altre volte di preferire il ruolo più avanzato. Ma nelle difficoltà, a Marassi potrebbe non esserci alternativa.

Cristante in difesa col Genoa: Mourinho ci pensa

Cristante deve tanto Fonseca e alla sua idea tattica di schierarlo più indietro, nonostante continui a preferire il ruolo di mediano. Da difensore centrale nella difesa a tre è tornato imprescindibile nella Roma, in un momento in cui stava riflettendo anche sull'addio dopo due stagioni deludenti. L'ex Atalanta ha cominciato a giocare da centrale con continuità esattamente un anno fa, il 22 novembre nel 3-0 contro il Parma. Da soluzione tampone (anche in quel caso l'assenza di Smalling mise in difficoltà la Roma) è diventata scelta voluta, che ha contribuito a portare la Roma in semifinale di Europa League. Di 48 presenze raccolte, Cristante ha giocato in difesa in 22 occasioni. Con Mourinho è successo solo una volta, contro il Bodo all'Olimpico, ma nel 4-2-3-1. Non è andata benissimo a dire il vero (il match è finito 2-2), ma il tecnico portoghese domenica potrebbe non avere altra scelta. In questo caso però è difficile pensare oltre la soluzione temporanea, per il semplice fatto che Mou non ha alternative a centrocampo. In ogni caso, Cristante resta un intoccabile anche grazie alla sua duttilità e la Roma pensa di rinnovargli presto il contratto.