Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Elezioni Roma, Gualtieri è il nuovo sindaco: cosa pensa dello stadio giallorosso

Getty Images

Il candidato del PD, che ha battuto l ballottaggio Michetti, ha più volte ribadito la volontà di costruire il nuovo impianto giallorosso ma "con serietà, senza pasticci"

Redazione

Roberto Gualtieri è il nuovo sindaco di Roma. Il candidato del centrosinistra ha vinto nettamente al ballottaggio delle elezioni della capitale contro Enrico Michetti:"Ringrazio tutte le romane e i romani, sono davvero onorato per la fiducia che mi è stata accordata e metterò tutto il mio impegno per onorarla. Sarò il Sindaco di tutti, ora inizia un lavoro di straordinaria intensità per rilanciare Roma. Tremano le vene ai polsi ma so che i prossimi anni saranno intensi e bellissimi. Lavorerò con tutta la mia energia per realizzare il programma", ha scritto l'ex ministro dell'Economia su Facebook.

Per i tifosi della Roma e del club giallorosso adesso la curiosità di vedere come verrà gestita l'annosa questione dello stadio di proprietà. Gualtieri a più riprese ha ribadito il concetto della sua opinione favorevole alla realizzazione dell'impianto (come gli altri candidati), ma soprattutto della serietà. "Chiudiamo questa saga dello stadio della Roma, la prima cosa è muoversi con serietà, ma bisogna essere prima insediati, discutere con la società e non sbagliare area. Ci sono condizioni per individuare un'area adeguata per uno stadio e non per usare lo stadio per fare altro, ma da questo punto di vista la società mi sembra ben orientata. Sono fiducioso che in 5 anni si possa fare uno stadio". Il candidato del PD aveva già sottolineato in altre uscite pubbliche che la questione andava affrontata dopo le elezioni, ma che soprattutto sarebbe servita "serietà, senza più pasticci"e che nei cinque anni di consigliatura si potrà costruire lo Stadio della Roma. Il primo passo sarà quindi sedersi al tavolo con i Friedkin.

 Getty Images

Stadio Roma, con Gualtieri ipotesi Tor Vergata?

Resettare tutto, agire in maniera mirata su un progetto che riguardi solo l'impianto e non altre cose di contorno. Tra le possibili aree sottoposte anche dai consiglieri PD a Gualtieri - che ha già più volte ammesso la sua fede giallorossa - c'è anche quella di Tor Vergata:"Consentirebbe di non far entrare i pullman dei tifosi dentro la città, essendo fuori dal GRA ed è un quadrante nel cono tra Linea A e C della metro, con la possibilità di costruirne un'altra che le colleghi. Questa posizione è stata già condivisa con Gualtieri", aveva detto Massimo De Simoni, membro dell’ufficio di presidenza del PD Roma. In maniera diretta il nuovo sindaco della capitale non ha voluto mai parlare di aree precise per il progetto giallorosso, ma ha più volte annunciato la volontà di riqulificare Campo Testaccio e ascoltare le proposte anche della Lazio per lo Stadio Flaminio.