El Shaarawy: “Risposta dopo il ko del derby. Contro la Juve servirà una grande partita”

Le parole dell’attaccante giallorosso al termine di Milan-Roma

di Redazione, @forzaroma

Al termine del match vinto dalla Roma sul Milan per 4 a 1, è intervenuto ai microfoni dei giornalisti l’attaccante giallorosso Stephan El Shaarawy.

EL SHAARAWY A SKY

Ti aspettavi tanta differenza tra Milan e Roma?
Oggi abbiamo fatto la partita che dovevamo fare, soprattutto sotto l’aspetto dell’atteggiamento. Dopo la sconfitta con la Lazio serviva una risposta che è quella che abbiamo avuto oggi. Abbiamo fatto una buona partita sotto tutti i punti di vista, sia in fase difensiva che offensiva. L’abbiamo preparata bene in settimana, siamo riusciti a fare una grande partita. Adesso ci aspetta la Juve, è un’altra partita fondamentale.

Sei maturato nel girone di ritorno. Adesso stai assimilando la mentalità di un giocatore da grande squadra, sia se entri o esci sei sempre concentrato.
Depressione è un po’ eccessivo. Quando un giocatore non gioca è sempre dispiaciuto. L’anno scorso quando sono arrivato ho giocato con più continuità, quest’anno un po’ di meno. Credo di essere soddisfatto, anche quando sono stato chiamato in causa ho fatto buone partite, soprattutto quando sono stato schierato dall’inizio. Il mister ha fatto le sue scelte, così come a volte ha fatto stare fuori Perotti. Davanti quest’anno abbiamo fatto bene tutti, è chiaro che il mister faccia le sue scelte.

Come si batte la Juve secondo te? Come va affrontata?
Penso che vada fatta una partita perfetta sia in difesa che in attacco. Sappiamo che loro hanno qualità quasi ovunque, in difesa sono molto compatti e davanti fanno gol appena gli capita una palla così così.

A sinistra meglio El Shaarawy o Perotti con la Juve?
(ride, ndR). Chiedetelo al mister, io non posso rispondere.

Nello spogliatoio vi siete detti che si poteva fare di più in questa stagione o che comunque portare la Juve a giocarsi lo scudetto alla terzultima è il massimo?
Per quanto riguarda il campionato, penso che arriviamo secondi abbiamo fatto il massimo. Con una Juve così bisogna riconoscere che sono stati più bravi in tutto, da 5 anni dominano il campionato e gliene va dato merito. Abbiamo mancato in partite fondamentali più che altro in Europa League e in Coppa Italia, però penso che in campionato abbiamo fatto bene, tantissime vittorie, ci sta ogni tanto sbagliare qualcosa. Arrivare alla terzultima giornata a giocarsela con la Juve penso sia un buon risultato. E se arriviamo secondi, penso che sia il risultato giusto per la stagione che abbiamo fatto.

EL SHAARAWY A PREMIUM

Bella vittoria.
Era importante dare una risposta forte dopo il derby, per rimanere in vantaggio sul Napoli, ce lo siamo ripetuto tantissime volte che queste due partite erano importanti, abbiamo fatto una grande partita. In fase difensiva abbiamo fatto bene, si è visto.

L’abbraccio con Donnarumma?
Ha fatto una parata strepitosa su Perotti, sta facendo vedere che è un campione, ha quasi parato il rigore.

La prossima settimana la Juventus.
Dobbiamo dimostrare contro di loro che non siamo troppo lontani, sappiamo che condizione hanno, servirà una grande partita, dare una grande risposta dopo il derby non è facile, soprattutto a Roma dove il derby è sentito moltissimo. Dobbiamo continuare così, queste tre partite diranno tutto, il secondo posto sarebbe il traguardo giusto.

Che partita farete contro la Juventus?
Servirà la partita perfetta, sappiamo le loro qualità offensive e difensive, servirà l’appoggio di tutto ma questa partita ci darà la giusta forza. Totti? Io penso che parlerà a fine stagione, al termine di queste tre partite perché lui come noi pensa alle partite che mancano, poi penserà a che fare.

EL SHAARAWY A RAI SPORT

Applausi per Totti e per lei
Non me la sono sentita di esultare, come l’anno scorso. Ho sempre rispettato e amato i rossoneri e non me la sentirò mai di esultare. Sono molto contento della vittoria della squadra, soprattutto dopo la sconfitta contro la Lazio.

Vi siete ripresi il secondo posto…
Era importante tornare sopra il Napoli e contro la Juve servirà la partita perfetta: daremo tutto.

Cosa significa per voi giocare contro la Juve in casa?
Sarà la partita decisiva per il secondo posto e per la nostra stagione. Il secondo posto per noi sarebbe un traguardo giusto, perché loro sono stati più bravi in tutto. Dobbiamo cercare di vincere la partita.

EL SHAARAWY A ROMA TV

E’ stata un’emozione particolare, speciale, ritrovare questo stadio e questi colori e segnare. Sono contento soprattutto della prestazione della squadra dopo il derby. Abbiamo fatto una grande partita, ci siamo detti quanto fosse fondamentale, fare entrambe le fasi.

Ora la Juve.
Servirà la partita perfetta, nelle loro condizioni servirà grandissima attenzione difensiva e riuscire a concretizzare le nostre occasioni.

Hai fatto 5 gol, ancora pochi.
Sono d’accordo, sono molto autocritico e posso fare molto di più. Ci mancano 3 partite, prima di tutto dobbiamo vincere. Poi il gol mi dà fiducia e forza e se arriverà ancora meglio, ma certo posso fare di più.

Sul Milan.
Noi abbiamo fatto la partita che dovevamo fare, soprattutto difensivamente, abbiamo lavorato molto sul loro giro palla e le loro verticalizzazioni. Loro non mollano mai, hanno recuperato tante partite. Dopo il 2-1 siamo stati bravi a chiuderla ed è stato tutto più facile.

EL SHAARAWY IN ZONA MISTA

Ogni volta che torni al San Siro segni…
Fa sempre piacere ritrovare questo stadio ed i rossoneri. Non esulterei mai contro il Milan perché sono legato a questi colori. Sono contento della partita e della prestazione perché serviva una risposta dopo il derby. Ora c’è la Juventus e bisogna far bene perché dobbiamo mantenere il vantaggio dal Napoli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy