Dzeko: “Se arrivano giocatori forti siamo contenti. Spero che Immobile non segni al derby”

Dzeko: “Se arrivano giocatori forti siamo contenti. Spero che Immobile non segni al derby”

Le parole dell’attaccante giallorosso: “Ora raggiungiamo la semifinale di Coppa Italia battendo la Juve. Spinazzola è importantissimo per noi”

di Redazione, @forzaroma

Dzeko torna al gol e trascina la Roma. I giallorossi battono 3-1 il Genoa a Marassi e cominciano nel migliore dei modi una settimana che può svoltare la stagione. A fine partita le parole del bosniaco.

DZEKO A SKY 

Sul gol.
Il mister ci chiede di pressare alti. Il gol è arrivato dal loro errore, ma se non pressiamo non segnamo.

Il tuo gol ha chiuso la partita.
Il terzo gol l’ha chiusa ma in generale abbiamo fatto una grande partita. Abbiamo sbagliato sul gol subìto. Ci sta soffrire un po’, ma alla fine la nostra forza è uscita fuori.

L’importanza della vittoria.
Meglio avere tutti a disposizione, chi non ha giocato tanto ultimamente oggi ha fatto una partita importante. Tutti devono essere pronti, io ad esempio mercoledì non ci sarò ma ci sarà Kalinic che ha Parma ha fatto una grande partita. Serviamo tutti per andare in semifinale.

Sul mercato aspettate qualcosa?
Se arrivano giocatori forti siamo sempre contenti, sicuro che la società farà bene.

Il derby con Immobile.
Gli faccio tanti complimenti, speriamo che domenica non segni. Poi può ricominciare la domenica successiva. Oggi, dopo due partite regalate, era importante acquistare fiducia.

DZEKO A ROMA TV

Sei tornato al gol.
Sono un attaccante e ci si aspetta tanti gol. Ho esperienza, ho avuto tante critiche durante la mia carriera ma non ci penso. Voglio dare tutto alla squadra, se non ci riesco me la prendo con me stesso.

Vi aspettano due partite importanti con Juventus e Lazio.
Sì, le ultime due sconfitte (Torino, Juventus) le abbiamo regalate noi. Oggi ci siamo fatti trovare tutti pronti, anche Spinazzola che ha avuto una settimana difficile per via del mercato. Lui è un giocatore importantissimo per noi che può crescere ancora. Come squadra questa vittoria ci dà tanta fiducia per le prossime. Anche per mercoledì, anche se non ci sarò.

Vai a Torino mercoledì?
Devo parlarne con il mister, decide lui.

Devo portarti la corona (chiede Rizzitelli, ndc)?
Siamo vicini. Oggi abbiamo fatto un bel passo e spero di prendere presto questa corona.

Dopo il gol hai esultato in modo particolare.
Ero molto contento. Nel secondo tempo abbiamo sofferto con Pau Lopez che ha fatto grandi parate. Sapevo che quel terzo gol avrebbe chiuso la partita.

Ti abbiamo visto rincorrere spesso gli avversari in difesa.
Meno male che c’è qualcuno che vede queste cose (ride, ndc). Il mister ci chiede di difendere e attaccare tutti insieme. Non è un caso che mi trovo lì in difesa, solo facendole cose tutti uniti possiamo vincere.

DZEKO IN ZONA MISTA

C’era un motivo particolare per l’abbraccio a Pau Lopez a fine partita?
No. Era un po’ arrabbiato con Cristante, è la prima volta che l’ho visto così, lui rideva. Ha fatto una partita importante, ci ha salvato.

Su Spinazzola.
Ha fatto una grande partita, con la testa stava sempre qui a Roma. Le cose che succedono non devono influire su un giocatore. Ha fatto una grande partita, è importante per noi.

Sul match.
Abbiamo fatto una grande partita, soprattutto il primo tempo. Il gol non lo puoi prendere in una partita così. Nel secondo tempo abbiamo sofferto di più, l’importante è stare in partita, poi la nostra qualità è uscita.

Perché Roma e la Roma sono così tanto nel tuo cuore?
Non posso stare dove non sono felice e qui a Roma lo sono, per questo sono rimasto.

Ora Juve e Lazio.
Speriamo che con la Juve segni Kalinic e io domenica con la Lazio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy