Dzeko salva la Roma: solo un pareggio con la Sampdoria (1-1)

Il canto del Cigno. Il bosniaco segna il suo 62esimo gol in giallorosso, forse il suo ultimo da giocatore della Roma. Ma ancora un errore di Orsato che regala l’iniziale vantaggio ai blucerchiati

di Jacopo Aliprandi, @JacopoAliprandi

GENOVA -Il canto del Cigno. Dzeko regala il pareggio alla Roma con il suo gol numero 62 con la Roma. Forse il suo ultimo con la maglia giallorossa. Il pari arrivato al 92’, dopo il vantaggio blucerchiato completamente regalato da Orsato.

ORSATO – Partiamo dal quarantacinquesimo minuto. Strootman al limite dell’area di rigore della Sampdoria viene steso da Ferrari. “È fallo, è fallo”, comunica l’assistente ad Orsato. Ma l’arbitro, a pochi metri dall’intervento, lascia continuare. Proseguendo nell’azione, Kolarov in area tocca il pallone con il braccio. Rigore per la Sampdoria e gol di Quagliarella.

IMMERITATO – La Roma non ha giocato benissimo il primo tempo, ha commesso troppi errori in fase di impostazione e ha sbagliato più di una volta il primo pressing sui portatori di palla blucerchiati. Ma non ha subito un solo tiro in porta in 45 minuti, e tornare negli spogliatoi in svantaggio è stato un vero e proprio regalo di Orsato alla Sampdoria. Orsato, sempre lui. ERRORI – Analizzando i primi 44 minuti, la Roma con un inedito tridente composto da Under, Dzeko (sì, proprio lui) e Defrel si è avvicinata tante volte alla porta, ma trovando lo specchio in sole due occasioni. Il vero problema della squadra di Di Francesco è che ha tirato poco, e quando lo ha fatto non ha centrato la porta. Poi errori in fase di impostazione del gioco, su un campo da terza categoria, e un pressing fiacco sui blucerchiati.

DZEKO – Secondo tempo nervoso della Roma, inevitabilmente. In svantaggio con un torto arbitrale, i giallorossi hanno provato con rabbia a cercare la via del pari, trovandolo al 92’. Un pareggio strameritato, un gol più che giusto. E chi poteva segnarlo se non l’uomo che neanche avrebbe dovuto giocare questa partita. Edin Dzeko, colpo di testa allo scadere: 62esimo gol con la maglia della Roma. Forse l’ultimo. Il canto del Cigno?

[opta title=”Sampdoria-Roma” widget=”temporeale” season=”2017″ team=”121″ use_current_match_day=”true”]

TABELLINO

Sampdoria-Roma 1-1

Marcatori: 46′ Quagliarella (rig.), 91′ Dzeko

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Strinic (73′ Murru); Linetty, Torreira, Praet (81′ Barreto); Ramirez; Quagliarella (51′ Caprari), Zapata
A disp.: Puggioni, Tozzo, Andersen, Sala, Alvarez, Regini, Capezzi, Verre, Kownacki
All.: Giampaolo

Roma (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini (81′ Gerson), Strootman, Nainggolan; Defrel, Dzeko (63′ Schick), Under (73′ Antonucci)
A disp.: Skorupski, Lobont, Peres, Jesus, Moreno, Nura, Emerson
All.: Di Francesco

Arbitro: Orsato
Assistenti: Paganessi – Ranghetti
Quarto Uomo: Pairetto
Var: Mazzoleni
AVar: Tasso

NOTE Ammoniti: 15′ Dzeko, 38′ Linetty, 61′ Strootman Spettatori: 16.513

CRONACA PREPARTITA

Ore 20.00 – I portieri scendono in campo per il riscaldamento.

Ore 19.37 – La Roma è arrivata allo stadio.

Ore 19.11 – La Roma è in partenza dall’hotel per raggiungere Marassi.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. noel - 3 anni fa

    Se l’alternativa per Dzeko e` Defrel o Under siamo vero suicidendoci. Io auspico che l’offerta che Monchi finora ritiene non giusta, rimanga tale. Edin deve rimanere almeno fino a giugno.

    Il Sig Gandini che diceva,”La Roma ha due giocatori forti per ogni ruolo” e` della stessa opinione?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy