Dzeko: “Siamo convinti del gioco di Fonseca, ma sul 4-0 ci siamo rilassati”

Dzeko: “Siamo convinti del gioco di Fonseca, ma sul 4-0 ci siamo rilassati”

Le parole dell’attaccante, autore del gol del momentaneo 2-0: “Roma è casa nostra, sempre stato contento di restare”

di Redazione, @forzaroma

La Roma vince segnandone 4 al Sassuolo all’Olimpico. Tra i protagonisti Edin Dzeko, autore di un gol e una traversa colpita. Le sue parole al termine del match:

DZEKO A ROMA TV

Grande primo tempo, gol e prima vittoria: siete soddisfatti?
“Siamo soddisfatto sì, anche se il secondo tempo doveva andare meglio. L’importante però è vincere e continuare a crescere”.

Cosa è successo nel secondo tempo?
“Penso che ci siamo rilassati dopo il 4 a 0, anche se il mister all’intervallo ci ha detto subito di rimanere in tensione. Ci ha fatto il paragone con la partita di oggi del Brescia. Non è andata a finire così, ma abbiamo sofferto nella ripresa”.

Come si gestisce meglio il possesso palla?
“Dopo il 4 a 0 dovevamo lasciar andare la palla e non tenerla. Dovevamo farli correre, ma volevamo andare troppo presto in verticale. Ripeto, il primo tempo è stato spettacolare e dobbiamo ripartire da lì pensando sempre positivo”.

Parlavi di rilassamento: c’entra anche la condizione fisica?
“Sicuramente ci sta anche questo fattore, perché fa ancora troppo caldo. Inoltre molti di noi sono tornati dalle Nazionali e non è sempre facile giocare subito con i club. Ci teniamo questa vittoria sperando di non fare più un secondo tempo così. La prestazione generale però è stata buona, questo va detto”.

Un pensiero sull’esordio di Mkhitaryan. Può nascere una bella intesa tra di voi?
“Speriamo possa nascere una buona intesa. E’ un attaccante di gran livello, ha giocato in tante squadre forti. Gli ho detto: ‘hai fatto due gol contro la Bosnia e adesso devi segnare anche con la Roma’. Quando si abituerà farà addirittura meglio”.

DZEKO A SKY

Sei più contento di stare a Roma?
Sono sempre stato contento di restare qui, poi quando faccio gol lo sono di più. Siamo convinti del gioco del mister, dobbiamo continuare così. Cresciamo partita dopo partita

Sua moglie la convince sempre a rimanere?
Prima di tutto devo essere convinto io ma tutte le decisioni le prendo con lei e con i miei genitori, anche per i bambini che sono contenti. Mia figlia Una chiama Roma “casa nostra”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy