Dzeko, nei big match cinque gol in due anni. E nei derby non incide: uno negli ultimi undici

Per Edin la media di un gol ogni 284′ contro le grandi mentre in giallorosso ne ha segnati 114 in 241 partite

di Redazione, @forzaroma

Uno dei volti tristi della Roma umiliata nel derby è quello di Edin Dzeko. Uscito a testa bassa a fine partita mentre i colleghi della Lazio davano inizio alla festa, ha mancato l’appuntamento con il gol. E se è vero che i compagni hanno fatto poco per aiutarlo (gli unici due tiri in porta dei giallorossi sono di Edin), lo è altrettanto che i numeri dell’attaccante bosniaco contro le big negli ultimi due anni sono malinconici. Nelle stagioni 2019/2020 e 2020/2021 (in corso), contro Juventus, Inter, Milan, Napoli, Atalanta e Lazio, Dzeko ha realizzato appena 5 reti in 18 partite. Escludendo la trasferta dello scorso anno con la Juventus, partita priva di importanza in cui rimase in panchina, l’ex Manchester City ha totalizzato 1420 minuti, segnando un gol ogni 284′. Troppo poco per essere incisivi e soprattutto ben lontana dalla sua invidiabilissima media di quasi un gol ogni due partite (114 in 241 partite con la maglia della Roma).

Ma quanto questi gol sono stati decisivi? Poco. Con il Milan, nel 2-1 dello scorso anno, il gol di Dzeko contribuì ai tre punti. Nella passata stagione i gol con la Lazio nel derby di ritorno e i due assist con l’Inter allo Stadio Olimpico sono valsi quantomeno il pareggio, come quest’anno nel 3-3 di San Siro con la squadra di Pioli. Con l’Atalanta, a Bergamo, reti inutili sia nel 2-1 dello scorso anno che nel pesantissimo 4-1 della stagione corrente.

Nei soli derby le cose non vanno meglio: tredici disputati (sei vinti, tre pareggiati e quattro persi) con tre gol realizzati, di cui due addirittura nel suo primo anno alla Roma. Dopo quelli del 2015-2016, si sono giocati altri undici derby ed è riuscito a mettere la firma solo nell’1-1 nel ritorno della scorsa stagione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy