Doumbia, lo cerca una galleria d’arte…per fargli pagare le multe. E il Newcastle lo scarica – FOTO

Il club russo rivuole l’attaccante della Roma, in prestito al Newcastle: “Siamo in contatto con lui, saremmo felici di riprenderlo”. Il giocatore intanto continua a collezionare multe nella città inglese

di Jacopo Aliprandi, @JacopoAliprandi

Seydou Doumbia sta provando ad ingranare la quarta con il suo Newcastle, ma niente da fare, l’ivoriano non riesce a ritrovare il campo e anche il nuovo allenatore Benitez sembrerebbe non prenderlo minimamente in considerazione. Nella prima partita con l’ex tecnico del Real Madrid in panchina, l’attaccante ivoriano – in prestito dalla Roma – è riuscito ad entrare solo all’87’, nella classica mossa del tutto per tutto visto il risultato di svantaggio. Nella partita di tre giorni fa contro il Sunderland non è andata meglio, non essendo stato neanche convocato. Il futuro di Doumbia è ancora incerto, la cosa più sicura è che a fine stagione non verrà riscattato dal Newcastle. Il ritorno a Trigoria appare però ancora più improbabile, visto che lo stesso attaccante al termine del prestito al Cska Moska, a gennaio, si era addirittura allenato da solo in attesa di trovare un’altra sistemazione.

CSKA IN CONTATTO – La meta preferita sarebbe ovviamente la squadra russa, dove nei suoi cinque mesi di prestito prima di approdare al Newcastle ha realizzato ben 11 reti in 21 presenze. A confermare l’interesse reciproco per la trattativa è il direttore generale del Cska, Roman Bebayev; dopo gli innumerevoli attestati di stima durante la scorsa estate (che poi hanno fruttato il ritorno in prestito dell’ivoriano), il dirigente russo esce di nuovo allo scoperto: “Seydou di nuovo con noi? Mai dire mai. Ricordate i ritorni storici nel nostro club: Vagner Love, lo stesso Doumbia … Noi continuiamo a rimanere in contatto con lui, a seguirlo, e speriamo di rincontrarci di nuovo. Se sarà in una buona condizione fisica saremmo felici di riaverlo con noi”. Parole d’amore che non resteranno inosservate né al giocatore, né tanto meno alla Roma che, in caso non si concretizzi neanche la pista cinese (rifiutata a gennaio dall’attaccante) potranno sempre virare sulla destinazione russa.

MULTE A NEWCASTLE – Nel frattempo Doumbia in Inghilterra si allena e prende multe. Non per atteggiamenti poco professionali in campo ma per norme stradali. Il giocatore infatti ha registrato la sua BMW all’indirizzo di un noto circolo artistico di Newcastle, dove continua a parcheggiare nonostante sia zona privata. Di conseguenza le numerose multe (6o-100 sterline ognuna) destinate al giocatore continuano ad essere inviate al Circolo e non a lui, provocando di fatto l’irritazione dei proprietari del palazzo che hanno deciso di pubblicarne una sul proprio profilo Twitter. “Doumbia si è registrato nel nostro edificio e noi continuiamo a ricevere le sue multe”. Non mancano i commenti sotto la foto: “Ma se domenica segna le paga tutte?”“Con quello che guadagna le potrebbe pagare lo stesso!”, la secca risposta del Circolo, che sottolinea anche come sia illegale immatricolare un veicolo a un indirizzo errato.
Ma come dare torto a Seydou, del resto è ancora alla ricerca di una residenza definitiva…

Macchina Seydou Doumbia Roma

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy