Doumbia, i problemi alla schiena in Russia: tra ernia, dorsalgia e lombalgia

L’attaccante africano ha sofferto di questi tipi di problemi non solo negli ultimi giorni con la Roma, ma già nelle stagioni precedenti con il Cska

di Redazione, @forzaroma

Seydou Doumbia è tornato tra i convocati per il match di domani contro il Chievo Verona. L’attaccante ivoriano combatte con alcuni problemi alla schiena che gli hanno impedito di essere tra i disponibili per il match in Olanda contro il Feyenoord e quello casalingo contro la Juventus. Nella stagione 2012-13, nella gara tra CSKA Mosca e Zenit S. Pietroburgo, Doumbia venne sostituito all’intervallo e sottoposto nei giorni successivi ad esami strumentali che rilevarono la presenza di un’ernia del disco (diagnosi smentita dalla Roma). Il medico del CSKA Mosca, Alexander Yardoshvili, rassicurò i tifosi russi al sito R-Sport.ru: “Tutto procede per il meglio. Presto inizierà a svolgere alcuni allenamenti leggeri”. Il giocatore, sulla propria pagina facebook, scrisse: “I dottori mi hanno detto che probabilmente non sarò a disposizione del CSKA Mosca per i prossimi due mesi”.

I giorni furono però 122 e Doumbia e tornò in campo addirittura il 1 aprile 2013, nel match con l’Alania Vladikavkaz subentrando al 74? a Musa e segnando il 4-0 al 90simo. Problemi alla schiena che tornano a limitare il suo rendimento in campo anche nell’agosto del 2013 quando Doumbia uscì al 32? nel match contro l’Amkar Perm a causa di un’infiammazione all’anca che gli impedì di disputare le successive 6 gare di campionato e 2 gare di Champions League.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy