Disney gioca con la Roma

di Redazione, @forzaroma

(Wall Street Journal/ S.Merx) – Ieri un volo di linea ha trasportato l’As Roma a Orlando. A bordo 150 persone: dirigenti, giocatori e famiglie. La direzione è il Walt Disney World Resort in Florida. I giallorossi si alleneranno, firmeranno autografi e il 2 gennaio sfideranno in amichevole l’Orlando City. Il viaggio punta a esportare il marchio As Roma negli Usa. Il capitano Totti, il nazionale De Rossi e l’allenatore Zdenek Zeman si tufferanno direttamente nel mondo Disney-Espn. Buone notizie anche per tutti i figli dei giocatori: con l’accordo stilato lo scorso anno, il viaggio da Mickey Mouse sarà quinquennale. “Il ritiro invernale è stato fissato fino al 2017” ha detto Christoph Winterling, il direttore marketing As Roma. Il motivo del viaggio? Presto detto: l’As Roma, attraverso l’accordo con la Disney e la visibilità negli States, vuole diventare un brand amato in tutto il mondo. “Il calcio sta diventando sempre maggiormente un evento di famiglia. Prima erano i padri che portavano i figli allo stadio, ora l’interesse si è esteso anche alle mogli“, ha detto Sasha Schmidt, esperto di economia all’Università EBS. Oggi quasi ogni club ha il suo “nucleo” famigliare. Prima gli Stati Uniti poi l’Asia, cominciando da Honk Kong: questi gli obiettivi principali di un’internazionalizzazione strategicamente progettata. Ciò che l’As Roma vuole offrire, anche grazie all’accordo con la Disney, è un insieme di sport e divertimento, come ha confermato Winterling, che punta alla crescita dei tifosi futuri. L’As Roma è guidata da persone che conoscono alla perfezione i legami tra globalizzazione e sport come investimento. Quasi due anni fa un gruppo statunitense formato da Thomas DiBenedetto e James Pallotta ha comprato il 67% della società. Ma in autunno il primo ha lasciato la poltrona da presidente al secondo. La banca Unicredit possiede il resto del capitale del club. In un’intervista Pallotta ha confermato: “Siamo solo all’inizio, serve tempo, abbiate fiducia”. Prima di essere chiamato dall’As Roma Christoph Winterling era un direttore dell’Adidas in Italia: “Vogliamo portare il nome dell’As Roma nel mondo e diventare un brand globale”. Dato interessante: nessuno può “copiare” l’accordo Roma-Disney: “Noi siamo il partner esclusivo con Disney per quanto concerne il lato calcistico”, ha rivelato il direttore marketing. “Questo accordo quinquennale ci porterà in contatto con 4 milioni di bambini”. Un ponte tra industria sportiva e industria di divertimenti è stato creato anche a Madrid. Il Real infatti ha stipulato un accordo con la Sportainment, che prevede la costruzione di parchi divertimenti nel Golfo Persico. L’As Roma punta anche sulla promozione online: il profilo Facebook giallorosso ha raggiunto rapidamente quota 1,4 milioni di fan. La società posta su internet le foto dei giocatori e le loro playlist. I giallorossi, oltre a passare anche la festa di Capodanno in Florida, presenteranno la più importante competizione giovanile negli Stati Uniti: la Disney Soccer Showcase, con più di 700 giocatori.Intanto in Italia si studia il piano per la costruzione di un nuovo stadio, che a differenza dell’Olimpico sarà di proprietà. Si punta naturalmente anche ad incrementare il numero di abbonati, fermo a 24.300 nella stagione 2012/13. Con un nuovo impianto l’Italia farebbe anche un grosso passo avanti verso i campionati Europei del 2020. Ma senza il successo sportivo l’espansione globale non funzionerà nel lungo termine. Nell’ultima partita prima della sosta natalizia i giallorossi hanno sconfitto il Milan per 4-2, mantenendosi a tre distanze dalla zona Champions League. Come ha rivelato Winterling la Roma può annoverare già 87 milioni di tifosi nel mondo, più 240 milioni di simpatizzanti. Quasi 21 milioni di tifosi in America e 43 milioni in Asia dovrebbero essere fatti felici dalla presenza dei giocatori. Nel frattempo i giallorossi hanno stipulato un ulteriore accordo commerciale con la Volkswagen per il prossimo anno.

 

QUESTO L’ARTICOLO ORIGINALE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy