Diritti tv, presentate 5 buste: offerta complessiva nettamente al di sotto della base d’asta

Delle offerte per i singoli pacchetti solo quelle di Sky risulterebbero superiori, anche se di poco, alle rispettive basi d’asta

di Redazione, @forzaroma

E’ in corso l’assemblea della Lega Calcio per l’assegnazione dei diritti tv per il triennio 2018/21. Come riporta l’Ansa, sono 5 le buste presentate e alcune contengono più di un’offerta. Sky avrebbe presentato offerta per il pacchetto A (che contiene le gare di 8 squadre fra cui le big per il satellitare), per il pacchetto C (stesso contenuto, ma per Internet) e per i pacchetti D1 e D2 (le partite delle altre 12 squadre, Roma inclusa, oltre che per i diritti accessori di A e D1-D2). Mediaset e Italia Way avrebbero formulato invece un’offerta per il pacchetto B (lo stesso contenuto del pacchetto A, ma per il digitale terrestre), mentre anche Tim e Perform avrebbero avanzato offerte per il pacchetto C.

Tuttavia l’ammontare complessivo delle offerte sul bando domestico per i diritti tv non arriverebbe a 800 milioni, ben al di sotto del miliardo e 50 milioni della base d’asta. Di conseguenza l’assemblea dei 20 club rappresentati oggi in via Rosellini sarebbe orientata a procedere a trattative private con i broadcaster con l’obiettivo di prendere una decisione venerdì.

Come riporta Agi, delle offerte per i singoli pacchetti solo quelle di Sky risulterebbero superiori, anche se di poco, alle rispettive basi d’asta. Situazione differente per Mediaset, Italia Way, Tim e Perform, che invece si sono tenute ben al di sotto delle basi d’asta.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy