DiFra, una notte e forse mai più: “È la partita della vita”. Perotti: “Siamo con lui”

Il tecnico dribbla il futuro: “Ora non conta, ci giochiamo i quarti”. Pastore si ferma ancora, quinto infortunio al polpaccio. Conceiçao: “Dovremo avere equilibrio”

di Valerio Salviani

“E’ la partita della vita”. Eusebio Di Francesco sceglie con cura le parole nella conferenza pre-Porto. Alla vigilia della partita che può valere una stagione, la curiosità generale va al futuro del tecnico, mai così in bilico da quando è arrivato a Roma. DiFra però fa muro: “Ora il mio futuro non conta. Domani in campo andranno i ragazzi e dovranno fare una grande prestazione. E’ importante per me essere supportato, ma non sopportato”.

PEROTTI – Di fianco a Di Francesco l’uomo dei gol pesanti. El Monito spera di scendere in campo per aiutare i compagni e spiega: “Siamo al 100% con il mister. Ora però basta chiacchiere, dobbiamo dimostrare”. Nella testa di Perotti la grande voglia di riscatto dopo una stagione finora passata ai box: “È stata dura, spero di essere d’aiuto e se giocherò darò tutto per aiutarli e per arrivare ai quarti di finale”.

QUI PORTO – Nel pomeriggio Sergio Conceiçao ha parlato in conferenza stampa insieme al trequartista brasiliano Otavio. “Dovremo difendere e attaccare con equilibrio” ha spiegato il tecnico, che poi ha parlato del momento del collega Di Francesco: “Non devono pesare le difficoltà dell’ambiente o dell’atmosfera intorno alla partita, non contano durante la partita”. Otavio ha chiaro l’obiettivo: “Vogliamo passare anche se non siamo più forti di loro”. Dopo la conferenza la squadra è scesa in campo al Do Dragao, ma dopo il riscaldamento è stata costretta a tornare in palestra a causa del mal tempo.

TRIGORIA – Prima di partire per il Portogallo, la Roma si è ritrovata sui campi del Fulvio Bernardini per la rifinitura di rito. Nei primi 15 minuti aperti alla stampa, Di Francesco ha disposto i suoi in due squadre per un esercizio sulla circolazione di palla a due tocchi. Il tecnico ha messo in coppia Manolas e Marcano in difesa. Lo spagnolo sembra essere il favorito per scendere in campo contro la sua ex squadra domani. Chance anche per Mirante, che potrebbe giocare al posto di Olsen, sottotono nelle ultime settimane. Visita a sorpresa di Strootman, che passato a Roma è andato a Trigoria a salutare gli ex compagni e caricarli in vista di una partita decisiva.

PASTORE – Continua la stagione da incubo dell’argentino. Per la quinta volta in stagione il Flaco è stato costretto a fermarsi per un infortunio al polpaccio. Le cura con i fattori di crescita fatte alla clinica catalana Corachan non sono bastate a evitare una ricaduta. Come se non bastasse, il clima intorno a lui si era già irrigidito sabato sera, quando al momento dell’ingresso in campo nel derby Pastore aveva lanciato il fratino in segno di stizza per l’ennesima esclusione, rivolgendo un gestaccio alla panchina ripreso anche dalle telecamere. La moglie, Chiara Picone, ha scritto un post Instagram per sostenerlo e difenderlo: “Sei un signore, professionale e paziente. Chi ti conosce lo sa” le sue parole.

ALTRE – Nuove indiscrezioni dall’Inghilterra sul futuro di Monchi. Secondo il tabloid The Sun, in caso di eliminazione della Roma dalla Champions, l’addio con i giallorossi e il conseguente passaggio all’Arsenal sarà anticipato a questo mese. Insieme a lui in estate può arrivare Under, seguito sempre a stretto giro dai Gunners. Per la Roma il turco vale almeno 30 milioni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy