Diawara, ritorno al passato: una notte per riprendersi la Roma. Ma a gennaio può partire

Contro lo Young Boys giocherà titolare. I giallorossi e Fonseca hanno bisogno di lui, ma deve cambiare passo. E in Premier League lo marcano stretto

di Valerio Salviani, @vale_salviani

Un anno fa di questi tempi, la Roma viveva il suo momento migliore nella stagione d’esordio di Fonseca. Era in zona Champions e fino alla fine di dicembre sembrava poter vivere una stagione da protagonista. Al centro del gioco, quasi a sorpresa, c’era Amadou Diawara, arrivato dal Napoli in sordina nello scambio (più soldi) con Manolas e in grado di ritagliarsi uno spazio da protagonista al fianco di Veretout, giocando per tutto il mese a livelli altissimi. L’incantesimo per lui è durato fino al 19 gennaio, poi la rottura del menisco (secondo infortunio al ginocchio in due mesi) lo ha frenato. Da quel momento Diawara non è più riuscito a ritrovarsi.

Diawara titolare contro lo Young Boys: ora vuole riprendersi la Roma

 

Ieri in allenamento con Dzeko si è divertito in una gara di scatti. Sorrisi e risate davanti alle telecamere, che nascondono un po’ l’amarezza di Diawara per il momento difficile che sta vivendo. Non nella vita privata, dove si gode la sua storia d’amore con l’attrice Mariana Falace. Ma in quella professionale sì. Nelle gerarchie della Roma è stato superato anche da Villar e ora è la quinta scelta in mediana dopo lo spagnolo, Veretout, Pellegrini e Cristante. I problemi fisici hanno avuto un ruolo importante in questa sorta di declino tecnico, ma non gli danno un alibi completo per il calo di rendimento. Questa sera scenderà in campo dal primo minuto contro lo Young Boys. L’infortunio di Veretout, che rischia di restare fuori anche due settimane, potrebbe concedergli lo spazio giusto per ritrovare fiducia e prestazioni. Lo spera Fonseca e lo spera la Roma, che però ragiona sul suo futuro.

LaPresse

 

La Premier League tenta Diawara: non solo l’Arsenal su guineano

 

Con ancora tre anni e mezzo di contratto, l’obiettivo di Diawara è quello di restare a Roma e trovare finalmente la sua dimensione. A Napoli è andato via sperando di avere più spazio e un ruolo adatto a lui. Le nuove difficoltà stanno minando seriamente i suoi piani per il futuro e l’idea di spostarsi ancora non è poi così remota. Le offerte non mancano. In Premier League Diawara ha almeno tre club interessati. Uno è l’Arsenal, che lo aveva già cercato la scorsa estate. L’interesse può tornare vivo a gennaio e in caso di offerta importante la Roma ascolterebbe volentieri. Per il momento però è tutto fermo. Tiago Pinto lo osserva da lontano, in attesa come Fonseca di capire se dicembre potrà essere (di nuovo) il mese della sua rinascita.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy