Di Livio: “Roma squadra completa, mai vista una difesa così forte”

L’ex terzino della Nazionale ha rilasciato un’intervista in cui ha analizzato il momento dei giallorossi: “Sono contento per Fonseca”

di Redazione, @forzaroma

Fari puntati sul buon momento della Roma. Ad analizzare la squadra giallorossa stavolta è Angelo Di Livio, che ha parlato ai microfoni di Tuttomercatoweb Radio. L’ex calciatore si è complimentato con Paulo Fonseca, secondo lui messo in discussione troppo frettolosamente ad inizio stagioneper l’ottimo lavoro svolto fino ad ora. Ha anche elogiato la squadra per il gioco proposto e per la solidità difensiva mostrata in questo avvio di campionato.

Queste le sue parole:

Fonseca è stato messo troppo in discussione?
La cosa che più dispiace del calcio è che dopo due partite si arriva già a parlare di sostituti. Ma allora perché non l’hai fatto fuori prima? Sono contento per Fonseca, perché non è il più grande allenatore al mondo ma neanche il più scarso. Per rimettere a posto le cose nella Roma ci vuole poco: intelligenza e conoscenza della rosa che hai. Lo sta facendo alla grandissima, senza inventarsi nulla e continuando sul lavoro dello scorso anno. La Roma c’è, è propositiva, crea azioni e sa anche difendere. Una squadra completa in ogni reparto, e chi li incontrerà farà molta fatica“.

Il trio Pedro-Dzeko-Mkhitaryan quanta differenza fa?
La forza della Roma, secondo me, però è che non ha mai avuto una difesa forte come questa. Così tutti migliorano… E poi davanti c’è qualità importante, consideriamo Zaniolo e immaginiamoci che cosa non potrebbe fare con lui“.

Sorpreso dall’inserimento di Ibanez?
Ha qualità, ma deve lavorare molto. Ha grande prospettiva“.

Come giudicare i troppi gol che si vedono?
Forse le porte chiuse: danno troppa tranquillità ai difensori, e senza fischi o insulti si gioca più sereni, andando a rischiare di più. Ma è vero anche che non sappiamo più marcare come una volta, quando eravamo maestri in tutto e per tutto“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy