Di Francesco vuole una reazione: rischiano Florenzi, De Rossi e Nainggolan

Contro il Milan il tecnico potrebbe optare per scelte drastiche in grado di risollevare la squadra dopo il secondo tempo di Kharkiv

di Redazione, @forzaroma
Una Roma spaccata a metà: da una parte la convinzione che la qualificazione ai quarti di Champions è ancora possibile perché in fondo basterà l’1-0 contro lo Shakthar il 13 marzo, dall’altra la convinzione che la Roma di dicembre e gennaio non è ancora guarita, ma è solo convalescente visti i secondi 45′ di Kharkiv.
Tornata in hotel dopo mezzanotte, la Roma ha dormito poco o nulla. E non solo perché doveva prendere presto il charter per Fiumicino: confronti tra i giocatori, confronti tra Di Francesco, lo staff e i dirigenti fino a tardi, Totti compreso. L’ex capitano e Monchi sono quelli più accanto all’allenatore, che è rimasto sconcertato dalla prestazione dei suoi giocatori nel secondo tempo ed ora è pronto a scelte drastiche pur di vedere una reazione: come scrive Chiara Zucchelli su “gazzetta.it”, contro la squadra di Gattuso potrebbero tornare El Shaarawy (ieri in tribuna) per Perotti, Peres per Florenzi e Pellegrini per De Rossi. Dubbi anche su Nainggolan, con Defrel pronto a prendere il suo posto, e su Dzeko, che continua a sbagliare davanti al portiere avversario. Schick però non gioca da titolare da due mesi e si è visto solo un paio di minuti contro il Benevento. Solo con il primo vero allenamento di domani arriveranno le prime risposte.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy