Di Francesco: “Partita con molte insidie, il Qarabag cercherà l’impresa”

Le parole del tecnico giallorosso: “Prima penseremo a portare la vittoria a casa, poi alla differenza reti”

di Redazione, @forzaroma

“Nessuna partita è facile se non metti le caratteristiche giuste in campo”. Così il tecnico della Roma Eusebio Di Francesco ha parlato in conferenza stampa. Poco più tardi l’allenatore giallorosso ha parlato ai microfoni di Premium Sport. Queste le sue parole:

Partita non scontata, qualcuno ha agitato anche lo spettro di Borisov di 2 anni fa, lei come la vede?
Al di là degli spettri bisogna affrontare queste partite con determinazione, sapendo che il nostro tasso tecnico è superiore. Le insidie sono sempre dietro l’angolo quando si giocano queste partite. La Roma non vince da tanto in Champions e sono tutti aspetti importanti, domani tutto l’Azerbaigian sarà allo stadio a vedere la partita, con il desiderio di vedere un’impresa. Avremo davanti una squadra che ha attaccanti molto interessanti, dovremo preparare la gara al meglio.

2 sole vittorie in Europa nelle ultime 17 gare. La squadra ha già la mentalità che desidera?
Vogliamo rovesciare questa statistica, ci vuole determinazione e forza. Poi per la mentalità serve tempo per parlarne. Ma devo dire che siamo cresciuti dal punto di vista del gioco e dobbiamo dare continuità alle ultime gare. Ma anche contro l’Atletico la squadra non si è disunita e ha portato a casa un risultato importante.

Sarà importante anche il fattore gol, che potrebbe essere decisivo nella corsa alla qualificazione con Chelsea e Atletico?
Visto che il Chelsea ha vinto 6-0 sarebbe importante fare tanti gol ma prima dobbiamo pensare a portare a casa la partita, vi assicuro che non sarà facile.

Domani spazio a El Shaarawy e Defrel al fianco di Dzeko?
Potrebbe anche essere. In questo periodo si cambia, anche perché ci sono tante partite e tanti giocatori che hanno le qualità per giocare questa gara.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy