Destro: “Volevamo vincere e ci siamo riusciti. A marzo capiremo dove possiamo arrivare”

di Redazione, @forzaroma

Ecco le parole di Mattia Destro ai microfoni di Sky,Mediaset,Roma Channel al termine di Siena-Roma 1-3.

DESTRO MIGLIORE IN CAMPO SKY

Questo campo lo conosci bene, questa giornata che significa per te?
“Era una partita fondamentale come quelle che ci aspettano da qui in avanti, nel primo tempo male, bene nel secondo”

 

 

Abbiamo notato la tua particolare esultanza, anche l’abbraccio ad Osvaldo.
“Le critiche le fate voi io ho legato molto con Osvaldo”

 

 

Perrotta sembrava un po’ in disparte ma oggi ha fatto un goal importante.
“E’ un campione del mondo, è fondamentale per noi”

 

 

Terza vittoria di fila, dove può arrivare questa Roma?
“Noi dobbiamo guardare partita dopo partita, a marzo aprile vedremo”

 

 

DESTRO A MEDIASET

Prima doppietta con la Roma alla tua ex squadra…
In questo stadio sono riuscito a dare il meglio, ringrazio tutti, dai tifosi al presidente. Oggi ho fatto il mio lavoro e lo devo fare nel miglior modo possibile. Mi dispiace per loro.

 

 

La Roma sta riuscendo ad avere continuità…
Dobbiamo fare punti ogni domenica e cercare di fare il massimo.

 

 

Zeman e il suo modulo…
Il mister chiede delle cose, alcune volte riescono bene altre meno.

 

 

Domenica c’è la Fiorentina…
Sono tutte partite fondamentali da qui a fine campionato. Dobbiamo vincere più partite possibili.

 

 

DESTRO A ROMA CHANNEL

Le tue sensazioni dopo due gol al Siena?
E’ un’emozione grande e ci tenevamo a fare una grande partita, adesso dobbiamo continuare a vincere

 
Cosa è cambiato tra primo e secondo tempo?
Nel primo non abbiamo fatto benissimo e nel secondo avevamo una voglia pazzesca di cambiare risultato

 
Adesso stai cercando di riprendere continuità
Il gol per un attaccante è fondamentale e poi se le cose vanno bene arriva in maniera semplice

 
La tua esultanza?
L’avevo iniziata lo scorso anno a Siena e la porterò avanti per tutte le altre stagioni

 
Il rapporto tra te e Osvaldo?
C’è un rapporto particolare tra e con tutti gli altri compagni, ci ho legato maggiormente da inizio anno e mi fa piacere avere un compagno del genere ed è una grande persona

 
E degli ex cosa dici?
Sono molto legato a loro e non finirà mai di ringraziarli

 
Quando è cambiato qualcosa dal tuo arrivo a Roma?
Quando è arrivato il primo gol, è troppo importante per me realizzare un gol e appena inizi a sbloccarti le cose vanno meglio

 
Dal punto di vista tattico è cambiato qualcosa dopo l’inserimento di Pjanic?
Abbiamo cercato di giocare come le altre domenica, Miralem è un giocatori diverso non è un attaccante pure come Osvaldo. Lui è un grande giocatore e si adatta in tutte le posizione in cui il mister lo mette e ci è riuscito.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy