Destro e Osvaldo protagonisti di web serie ‘Dr. Rob’

di Redazione, @forzaroma

E’ iniziata la web-serie “Dr. Rob”, una fiction sulla medicina interamente prodotta dall’Universita’ Campus Bio-Medico di Roma, che va in onda sul canale ufficiale Youtube dell’Ateneo. Protagonisti studenti e dipendenti dell’Universita’, ma anche ospiti illustri: una delle prime puntate della serie ha accolto gli attaccanti della Roma Mattia Destro e Daniel Pablo Osvaldo.

 

I due calciatori giallorossi hanno raccontato la loro esperienza nella serie web Dr. Rob. “Altre esperienze cinematografiche? No, anche perche’ penso che non ne sarei capace. Sono belle esperienze, ti diverti e cerchi di imparare cose nuove”, ha commentato Mattia Destro. Anche Osvaldo, che e’ stato ben contento di partecipare alla sit-com, ha pero’ dichiarato: “Fare altri ruoli di questo tipo a fine carriera? Meglio di no. Preferisco la musica”. Nel corso della puntata anche qualche battuta simpatica, con riferimenti calcistici. All’arrivo di Destro in ambulatorio, gli viene impedito l’ingresso nella stanza del medico perche’ c’e’ gia’ una visita in corso, e la specializzanda Sara si giustifica “Qui funziona cosi’: esce uno ed entra un’altro”. E Destro commenta: “Anche qui! Maledetto turnover!”.

 

La sit-com si articola in dodici puntante della durata di circa 4 minuti l’una, con la regia di Federico Caponera. Protagonisti della vicenda, due giovani promesse dell’Universita’, Sara, brillante ma goffa specializzanda, e Marco, spaccone ed esuberante laureando in Ingegneria, alle prese con la ‘sperimentazione beta’ di un innovativo prototipo di robot medico umanoide: il Dr. Rob, appunto. I suoi potenti circuiti, proprio alla vigilia dell’avvio dei test sul suo funzionamento -dieci giorni di visite mediche a pazienti ignari della sua natura- vengono danneggiati da un gesto maldestro di Sara e ne causano improvvisi e imprevedibili malfunzionamenti. Guai e imprevisti, ai quali dovranno porre rimedio, di volta in volta, i due giovani, che hanno preferito nascondere il problema ai docenti sviluppatori del prototipo, nella speranza di riparare il Dr. Rob prima della presentazione ufficiale alla stampa. (Adnkronos)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy