Derby: la Sud sciopera ancora, ma da domani vendita libera per i biglietti di Curva

I tagliandi potranno essere acquistati anche da chi risiede fuori Roma tanto che in questi giorni sui social circolano una serie di locandine che sponsorizzano il viaggio nella Capitale con annessa visione della stracittadina dalla Sud

di Francesco Balzani, @FrancescoBalza8

Sarà ancora una volta un derby senza ultras. Dopo, l’annuncio della curva Nord che diserterà lo stadio in occasione di Lazio-Roma del 3 aprile per protesta contro la divisione del settore voluta la scorsa estate dal Prefetto Gabrielli, arrivano conferme di “sciopero” anche dalla Curva Sud che peraltro mai negli ultimi mesi ha mostrato segnali di cedimento in questo senso (ultima gara con i “gruppi” in Curva è datata 30 agosto contro la Juve).

Così come all’andata quindi niente coreografie, cori, striscioni-sfottò e bandiere. Stavolta però la Sud giallorossa potrebbe essere comunque semipiena così come avvenuto nelle gare di Champions. Terminata oggi la fase di prelazione per gli abbonati, infatti, da domani alle 10ci sarà la vendita libera dei tagliandi che potranno essere acquistati da tutti.

Anche da chi risiede fuori Roma tanto che in questi giorni sui social circolano una serie di locandine (vedi foto) in cui viene descritta l’organizzazione del viaggio a Roma con annessa visione della partita. “Curva Sud più pullman 65 euro, non serve la tessera del tifoso” campeggia scritto in rosso con tanto di sottolineatura sul volantino sotto l’immagine della coreografia del derby d’andata della scorsa stagione.

L’organizzazione avviene a Salerno, Napoli e Caserta anche se arrivano smentite dai diretti interessati che oggi hanno pubblicato un comunicato sui social in cui fanno dietrofront: “Non procederemo all’acquisto di alcun tagliando. Chi lo farà lo farà solo a titolo personale. Tale decisione è stata assunta per rispetto alla protesta della Sud. Anche se con grande rammarico rinunceremo alla partita. Ci recheremo con una folta rappresentanza comunque a Roma con pullman per assistere alla gara nei punti consueti di incontro dei tifosi”.

volantino_CGR

Alcuni abbonati della Sud (non molti) hanno comunque comprato il tagliando per evitare sorprese. E’ “fondamentale” secondo gli ultras lasciare un altro derby senza colori per far capire alle istituzioni gli errori compiuti e vincere una battaglia che in estate potrebbe portare alla rimozione delle barriere. Anche per questo motivo i gruppi chiedono ai tifosi di Sud di acquistare comunque l’abbonamento in prelazione per la prossima stagione.

 

FullSizeRender-6

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy