Del Vescovo: “Florenzi? L’ho trovato già aggressivo. Non sono sorpreso dal tipo di infortunio”

Il medico della Roma è tornato a parlare dell’infortunio al legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro del numero 24 giallorosso

di Redazione, @forzaroma

Nel pomeriggio il medico della Roma, Riccardo Del Vescovo, è intervenuto ai microfoni di Roma Radio per parlare dell’infortunio di Alessandro Florenzi, che domani sarà operato dopo la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Queste le sue dichiarazioni: “Florenzi l’ho trovato e l’ho lasciato molto aggressivo nei confronti della vicenda. È un professionista esemplare, affronta gli incidenti di percorso in maniera esemplare. L’ho trovato volenteroso di iniziare il countdown che poi lo aspetterà“.

Sorpreso dall’esito degli esami?
No, il trauma è stato sin da subito violento. Poi a caldo si fanno una serie di valutazioni che sin da subito possono dare una manifestazione clinica evidente, seppur sempre da confermare con gli esami strumentali. Ieri si sono fatte una serie di valutazioni iniziali, risultava piano piano l’ipotesi possibili, anche se non tra le più probabili. A Roma si è tornati con quelle idee in mente. Il dolore è l’elemento guida: più ne avverti, più i test clinici ne sono influenzati. Nei minuti successivi siamo stati confortati da un paio di elementi che in altri casi non abbiamo visto. Abbiamo passato in rassegna tutte le varie eventualità, ma non sono sorpreso perché in quel tipo di trauma, il legamento crociato anteriore resta sempre tra le ipotesi possibili.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy