Debutto all’Olimpico che coincide con la prima di Strootman e Ljajic

di finconsadmin

(di Guendalina Galdi) L’olandese recuperato e il serbo appena acquistato. Sono entrambi pronti al debutto davanti al pubblico di casa, anche se orfano della Curva Sud. Lo stadio Olimpico è pronto a dare il benvenuto a questa Roma guidata da Rudi Garcia e a veder replicato il successo ottenuto nella prima giornata.

 

Oggi è stato il giorno delle conferenze stampa per-partita. Da un lato Andrea Mandorlini, il tecnico dell’Hellas Verona, che ammette: “La Roma è fortissima e bisogna stare molto attenti a Totti”, dall’altro Rudi Garcia che non intende sottovalutare l’avversario. Cautela dunque.

 

Il manto dello stadio intanto è stato ‘testato’ questa mattina in occasione della rifinitura che si è svolta proprio all’interno dell’Olimpico. Tutti presenti tranne Destro che continua il suo recupero con un programma differenziato e personalizzato. “Mattia sta recuperando“, le parole dell’agente dell’attaccante giallorosso, Claudio Vigorelli. Quest’ultimo cura gli interessi anche di un altro calciatore in Serie A: Davide Astori. Sulla questione di un possibile passaggio del difensore del Cagliari alla Roma, Vigorelli si è espresso come il presidente Cellino, con una chiusura totale: “Non c’è nulla con la Roma. Il giocatore non si muove”.

 

Sabatini invece continua a muoversi sul mercato. Nonostante Sakho sia destinato al Liverpool, e su Astori le posizioni della società sarda siano difficili da ammorbidire, il ds giallorosso starebbe riflettendo sulla possibilità di acquistare Michael Rabusic, attaccante 23enne dello Slovan Liberec, la formazione che ha eliminato l’Udinese nei play-off di Europa League.

 

Un doppio no intanto è arrivato dalla società così come da Daniele De Rossi all’offerta del Manchester United. Impensabile quindi una sua partenza, anche perchè “De Rossi è un uomo vero, e resterà con noi”. Parola di Rudi Garcia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy