De Rossi titolare con la Fiorentina? Risponde Zeman. Roma vicina al dramma di Pizarro

di Redazione, @forzaroma

(di Luca Parmigiani) Sabato prossimo all’Olimpico andrà in scena una partita carica di suggestioni ed emozioni. Roma-Fiorentina infatti vedrà opposti tanti giocatori che hanno indossato anche la maglia rivale. Soprattutto in casa viola ci sarà una folta pattuglia di ex romanisti: Montella, Pizarro (che purtroppo non ci sarà causa la tragica scomparsa della sorella), Aquilani e Toni. Gli ex giallorossi continuano anche fuori dal campo con il ds Pradè, il medico sociale Pengue e il collaboratore dell’area tecnico-sportiva Desideri.

 

TRIGORIA –  Tuttavia la Roma, dopo tre vittorie consecutive, cerca la quarta affermazione sabato sera all’Olimpico per scalare la classifica. Oggi doppia seduta per gli uomini di Zeman: al mattino lavoro atletico con esercizi attacco contro difesa mentre nel pomeriggio il Boemo ha provato alcune varianti per la gara contro i viola. A centrocampo Zeman infatti ha schierato il terzetto De Rossi-Tachtsidis-Florenzi: il tecnico di Praga ha molte soluzioni a metà campo, potendo contare anche su Bradley, Marquinho, Perrotta e Pjanic. Proprio il bosniaco però non ha partecipato agli allenamenti di oggi per via di un problema al tendine d’Achille; il centrocampista ha provato in mattinata a scendere in campo ma è subito tornato negli spogliatoi. Nel pomeriggio ha svolto invece lavoro differenziato Lamela: dopo l’infortunio alla caviglia rimediato contro il Torino, l’argentino sta recuperando la forma ma appare difficile un suo impiego dal 1’ contro la Fiorentina, visto anche l’eccellente rendimento di Destro (tre gol nelle ultime due partite). In porta potrebbe tornare titolare Stekelenburg al posto di Goicoechea.

Il dilemma principale riguarda comunque De Rossi, che torna disponibile dopo la squalifica di tre giornate a seguito dell’espulsione rimediata nel derby: “De Rossi per me non è una nota dolente, ma non ha reso da De Rossi. Non si è integrato con la squadra. Per me è un giocatore importante che ha fatto tanto bene negli anni precedenti e spero lo faccia anche quest’anno poi dipende dalla voglia sua”, è il pensiero di Zeman riguardo un impiego o meno del numero 16 giallorosso contro la Fiorentina.

 

MARKETING – Al di fuori della sfera tecnica, si continua a lavorare per internazionalizzare ancora di più il brand Roma. Su questo punto il responsabile marketing della Roma Winterling ha rilasciato un’intervista per parlare dei programmi presenti e futuri: “L’AS Roma per fortuna beneficia delle potenzialità che offre la Capitale, con il nome della città e milioni di turisti ogni anno, oltre ad avere circa 87 milioni di tifosi nel mondo. Cerchiamo partner che possano sfruttare a 360° le opportunità che offre l’AS Roma. I giocatori sono fondamentali per il marchio: sono i veri ambasciatori del brand, per questo li coinvolgiamo in tutti gli eventi”.

Recentemente la Roma ha chiuso una partnership con la Volkswagen. A parlare di questo accordo è stato oggi il direttore marketing dell’azienda Cimmino: “Abbiamo scelto la Roma –spiega Cimmino – perchè è  un brand che all’interno del mondo del calcio ha questa visione internazionale, la proprietà è statunitense, con grandissime ambizioni di creare un brand mondiale e la Roma ci dà questa opportunità”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy