De Rossi lascia la Roma, tutti i numeri della sua carriera: dal record Champions ai trofei

De Rossi lascia la Roma, tutti i numeri della sua carriera: dal record Champions ai trofei

Sono 615 (finora) le volte che Daniele è sceso in campo con la stessa maglia. Meno solo di Totti, superato però in Champions League

di Valerio Salviani, @vale_salviani

Diciotto anni e 615 (che diventeranno presumibilmente 616 o 617) partite dopo, Daniele De Rossi lascia la Roma per sempre. Almeno da calciatore. Solo Francesco Totti, con 786 presenze, ha giocato di più con i giallorossi. Una carriera piena di emozioni, cominciata in quel Roma-Anderlecht del 30 ottobre 2001, ma mai ricompensata a dovere. Sono infatti solo tre le coppe alzate in questi anni da Daniele. Due Coppa Italia (06/07 e 07/08) e una Supercoppa Italiana (07/08).

NUMERO UNO – Romanisti come De Rossi ce ne sono pochi. È il giocatore della Roma con più presenze in Champions League nella storia (61), un record strappato proprio a Totti. Nella coppa che conta ha segnato 8 gol (l’ultimo contro il Porto) e fornito 4 assist. In campionato De Rossi ha messo insieme 458 presenze, segnato 48 gol e fatto 43 assist. Sono 30 i derby giocati e 14 quelli vinti. L’esordio contro la Lazio è arrivato il 9 novembre del 2003, mentre sono 6 le sfide con i biancocelesti giocate da capitano e 2 i gol segnati. L’Inter è la squadra più affrontata con 39 partite, seguita da Lazio e Milan. Alla Roma ha avuto 13 allenatori. Luciano Spalletti quello con più partite, seguito da Garcia e Ranieri. Sono invece 5 i presidenti che si sono susseguiti durante il suo cammino: Franco e Rosella Sensi, Roberto Cappelli, Thomas Di Benedetto e James Pallotta. È una, e una sola, la carriera che De Rossi avrebbe voluto donare alla Roma. Non gli è stato concesso.

Ha collaborato Francesco Iucca

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy