De Canio in conferenza stampa: “Sarebbe ottimo riuscire a portare via punti da Roma”

di finconsadmin

Il tecnico del Catania Luigi De Canio è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida con la Roma. Queste le sue parole:

 

“Se la Roma ritiene acquisiti i tre punti? Non so cosa dicono a Roma, è una squadra che ha subito pochi gol e non ha ancora perso. Quando giocano contro una squadra ultima in classifica che non ha ancora fatto punti in trasferta, mi immagino che possano pensare questo. Il confronto con una grande squadra, che ha questi numeri, stimola in tutti i calciatori la voglia di fare bene. Sarebbe molto importante per noi fare risultato. Ci darebbe fiducia per il nostro futuro, aumenterebbe di molto la nostra autostima per la risalita. La Roma ha grande solidita’, ma le partite sono sempre diverse tra loro e comunque figlie di episodi piu’ o meno sfortunati. Non credo faremo marcature specifiche su qualcuno, comunque cercheremo di fare un lavoro speciale per limitare le loro grandi qualita’”.

 

“La Roma non da punti di riferimento in attacco – continua De Canio – Se Gervinho prende palla e si gira a destra, a sinistra o al centro, deve essere limitato da chi è in quella porzione di campo, magari con un raddoppio. Non deve girarsi. Stesso discorso per Totti se si dovesse abbassare troppo. Serve attenzione, ma non rinunceremo ad attaccare. Giochiamo contro un avversario forte, che ha una sua solidità a differenziata degli ultimi anni. C’è voglia di invertire la tendenza, logico pensare a una vittoria scontata della Roma, noi faremo in modo che il pronostico non venga rispettato. Il Catania deve pensare a migliorare la sua condizione generale. Bergessio? Ha voglia di dare un calcio alla sfortuna, ma non è in condizione di giocare dall’inizio”

 

Infine, il tecnico del Catania si sofferma sulle esclusioni di Maxi Lopez e Tachtsidis, non convocati per la sfida di domani: “Maxi Lopez è un tesserato del Catania e lo considerto tale. Ha svolto differenziato per problemi muscolari e non poteva essere convocato. Se andrà via o meno sono discorsi da affrontare con la società, per me chiunque si allena bene è da tenere in considerazione. Tachtsidis? Ci sono momenti in cui i giocatori non attraversano  un buon momento psicologico, se l’allenatore se ne accorge prende i dovuti provvedimenti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy